Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Completato il restyling del Centro Anch’io: grande entusiasmo per ospiti e operatori foto

Il presidente di Nausicaa, Luca Cimino: «Gli utenti trascorrono qui diverse ore dove sono seguiti e stimolati con varie attività dal nostro personale appositamente formato»

CARRARA – Grande entusiasmo al “Centro Anch’io” per il restyling da 20mila euro completato da Nausicaa Spa. Durante le due settimane di chiusura estiva la multiservizi ha effettuato alcune opere di manutenzione, come la tinteggiatura delle pareti e la sistemazione dei servizi igienici all’interno della struttura che ospita il Centro di Socializzazione per Persone Adulte con disabilità gravi negli spazi della primaria Gentili di Fossola affidata in gestione complessiva a Nausicaa Spa su progetto e supervisione di Comune di Carrara ed Asl.

«Gli utenti trascorrono diverse ore al Centro, dove sono seguiti e stimolati con varie attività dal nostro personale appositamente formato. Per questo è fondamentale garantire loro spazi confortevoli, dove possano trovarsi a proprio agio in un ambiente gradevole, anche dal punto di vista estetico» ha commentato il presidente di Nausicaa Spa Luca Cimino.

«Questa amministrazione ha ascoltato e colto da subito le esigenze e le richieste delle famiglie dei ragazzi e delle ragazze del Centro anch’io. Quest’ottimo lavoro svolto dalla nostra partecipata renderà ancora più adeguato e confortevole il Centro, finalmente in grado di soddisfare appieno le aspettative dei ragazzi e delle loro famiglie» ha dichiarato l’assessore ai servizi sociali Anna Galleni.

Dopo le opere di manutenzione eseguite nella pausa estiva, a inizio settembre sono arrivati i nuovi arredi, acquistati con il supporto dei genitori degli utenti e grazie alla collaborazione di un’attività locale: «Gli arredi, dai divani ai tendaggi, sono stati acquistati a prezzo di produzione da Soluzioni di interni, ad Avenza, che ci ha messo a disposizione il suo interior designer, Daniele Segalini, per la disposizione dei mobili e la scelta dei colori. Grazie a questo lavoro adesso il Centro è più accogliente e luminoso e i ragazzi sono entusiasti» ha spiegato Jonathan Lisci, coordinatore degli educatori della struttura. Ma come hanno accolto tutte queste novità i ragazzi del Centro? «Sono entusiasti» hanno commentato all’unisono gli educatori.