LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Aree Peep, a Massa il diritto di superficie diventa “di proprietà”: ecco come acquistare

L'assessore Baratta: «Un'operazione importante che riguarda 560 famiglie». Tutti gli interessati dovranno presentare domanda con l'apposita modulistica

Più informazioni su

MASSA – «Con l’intento di evitare paralisi del settore immobiliare ed andare incontro alle esigenze della cittadinanza, con atto del Consiglio comunale n.161 del  28 settembre 2020, il Comune di Massa ha riaperto i termini per trasformare il diritto di superficie in diritto di proprietà in aree per l’Edilizia Economica e Popolare (Peep) e, al contempo, rimosso il vincolo di prezzo sulle case». Lo annuncia Palazzo civico in una nota.

«Gli alloggi realizzati nell’ambito dei Peep sono interessati da clausole limitative al loro utilizzo, ma l’amministrazione comunale ha ritenuto di procedere alla rimozione dei vincoli convenzionali. Si tratta di un atto importante con cui il comune concede ai concittadini la facoltà di trasformare il diritto di superficie in piena proprietà nonché la possibilità di vendere senza alcun vincolo di prezzo ed è un’operazione che interesserà circa 560 proprietari» spiega l’assessore al Bilancio e Patrimonio Pierlio Baratta.

I piani di zona sono strumenti urbanistici disciplinati dalla Legge 167/1962, nell’ambito delle politiche per la Casa, finalizzati alla costruzione di alloggi di tipo economico, trasferiti ai soggetti aventi i requisiti in regime di diritto superficiario, ovvero in piena proprietà con vincoli. «Con l’approvazione in Consiglio comunale dell’atto, la trasformazione del diritto in superficie dell’area in diritto di proprietà potrà essere chiesta da ogni avente diritto – precisa Palazzo civico – senza alcun termine di scadenza per la presentazione della domanda, fatto salvo diverse disposizioni di legge. Inoltre, il pagamento dovuto viene consentito in 48 rate rispetto alle dieci rate fissate dalla precedente normativa».

Tutti gli interessati dovranno presentare domanda attraverso l’apposita modulistica e potrà richiedere le informazioni necessarie al Servizio Demanio e Patrimonio.

Più informazioni su