LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Alberghiero senza preside, personale, famiglie ed Rsu scrivono alla ministra Azzolina

"Nei tempi prossimi futuri ci aspetteranno nuove sfide. Le chiediamo, tutti noi, di aiutarci a sostenere il Minuto con un atto concreto di nomina di un dirigente scolastico"

MARINA DI MASSA – A proposito della situazione dell’Alberghiero Minuto di Marina di Massa, istituto ancora in attesa della nomina di dirigente, (QUI la lettera di un genitore di uno studente), famiglie ed Rsu della scuola hanno firmato congiuntamente una lettera alla ministra Azzolina nella quale esprimono il loro disagio.

Di seguito il testo:

Gent.ma Signora Ministra,

Con la presente vogliamo porre alla vostra qualificata attenzione la situazione gravissima ed anche paradossale della nostra scuola: l’Istituto Alberghiero “G. Minuto” di Marina di Massa (che ha già avuto modo di conoscere direttamente attraverso l’incontro di due suoi rappresentanti con Lei presso il suo ufficio, lo scorso febbraio) è la realtà scolastica più grande e complessa della nostra provincia e rappresenta un forte elemento di valorizzazione della cultura dell’ospitalità alberghiera ed enogastronomica non solo del nostro territorio, ma anche delle aree limitrofe.

Purtroppo abbiamo assistito in questi ultimi anni ad un crescente degrado da una parte delle nostre strutture, dall’altra alla mancanza di una nomina dirigenziale che possa in maniera stabile assumere la guida che la nostra scuola sicuramente merita. L’avvicendarsi di reggenze ha impedito un corretto ed efficace funzionamento sia della macchina organizzativa che didattica, nonostante la buona volontà e l’impegno fortissimo che il personale ha sempre dimostrato, tanto da logorare anche le migliori energie professionali. Siamo esasperati.

Negli ultimi giorni abbiamo assistito attoniti alla rinuncia da parte del nuovo dirigente scolastico appena nominato e alla quasi immediata, ennesima, nomina di un reggente, nonostante il ruolo del Dirigente Scolastico sia di nuovo vacante. Capiamo lo sforzo nel sopperire a tale rinuncia, ma nel contempo chiediamo un ulteriore sforzo per definire in maniera più concreta la situazione con un dirigente nominato ad hoc per il nostro istituto. La nostra richiesta accorata è dettata da esigenze organizzative che sono diventate davvero non più differibili: la complessità della nostra scuola (diversi indirizzi con relativi laboratori, tre sedi operative dislocate nel comune di Massa, tra cui un convitto) ha bisogno di una figura dirigenziale stabile che possa essere di riferimento per tutti i soggetti coinvolti nel percorso educativo e didattico.

Nei tempi prossimi futuri ci aspetteranno nuove sfide tra cui la ristrutturazione edilizia totale dell’edificio, che comporterà un impegno complessivo non di lieve entità, in cui dovranno essere necessariamente coinvolti tutti i soggetti che vivono l’istituto, proprio a partire dagli studenti che rappresentano il patrimonio più grande. Ci siamo sentiti molto soli in questi anni.

Le chiediamo, tutti noi, di aiutarci a sostenere il Minuto con un atto concreto di nomina di un dirigente scolastico. Ce lo meritiamo. Il nostro prestigioso istituto se lo merita. Aspettiamo fiduciosi.

A nome di tutto il personale: i rappresentanti in Consiglio di Istituto Angelo Di Nello, SettimoTurba, Fabio Vivoli, Cristina Ceccopieri, Cristina Ronchieri anche RSU), Paola Bruschi (anche RSU), Francesco Petacchi (RSU), Giancarlo Del Giudice (RSU), Luca Lorenzani (RSU). A nome dei genitori: Francesco Chiappetta (presidente Consiglio di Istituto), Francesco Del Freo (componente genitori). A nome degli studenti: Leonardo Barni e Noemi Stefanelli, rappresentanti di Istituto (componente alunni)

IPSSEOA G. Minuto, Marina di Massa.