LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Cimino (Nausicaa): “Genitori soddisfatti dei nostri servizi educativi”

Questionari dagli esiti positivi per circa il 70% degli intervistati.

Più informazioni su

CARRARA – Con l’inizio della scuola sono ripartiti i servizi educativi di Nausicaa Spa a integrazione e supporto dell’offerta didattica ed educativa delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado (medie).

«Faccio un grosso in bocca al lupo ai nostri operatori e ne approfitto per fare gli auguri di buon inizio anno scolastico ai bambini – ha dichiarato Luca Cimino presidente di Nausicaa – A causa dell’emergenza Covid quest’anno il mondo della scuola e con esso Nausicaa è chiamato ad affrontare una sfida molto delicata ma abbiamo le carte in regola per garantire tutte le misure di sicurezza. In particolare i nostri educatori sono forti dell’esperienza maturata durante l’estate ai nostri centri estivi, un vero banco di prova che ci ha permesso di “allenarci”, permettendo ai bambini e alle famiglie di vivere un’estate diversa dalle altre ma comunque serena».

E la bontà dell’offerta dei campus di Nausicaa è confermata dai risultati dei questionari di gradimento compilati dalle famiglie dei bambini partecipanti. Secondo i dati, il 70% ritiene che i campus siano stati “eccellenti”, il 28,2% “buoni” e il restante 1,8% “sufficienti” mentre non risultano valutazioni inferiori alla sufficienza: «E’ un risultato che ci lusinga e che traduce in numeri l’ottimo lavoro svolto dai nostri educatori. A loro va il ringraziamento mio e del consiglio di amministrazione di Nausicaa».
Cifre, quelle del questionario, confermate dalle parole di alcuni genitori intervistati al termine del campus: «Ci siamo trovati benissimo, mia figlia è stata contentissima. Tutti i giorni non vedeva l’ora di venire e fare tante attività divertenti. Sinceramente non eravamo preoccupati per le questioni legate alla salute, perché ho visto che sono organizzati bene, siamo sereni» conferma la mamma di Miretta. «Quest’anno è stato gestito particolarmente bene, con attività interessanti. I miei figli sono andati volentieri nonostante le limitazioni del covid. Hanno rispettato tutte le norme di sicurezza: i bambini sono stati seguiti e sempre distanziati. Anche per questo sono molto contenta» racconta la mamma di Leonardo. «Mio figlio dopo i mesi passati in casa aveva bisogno di trascorrere del tempo con gli altri bambini. Il primo giorno era dubbioso poi ha preso confidenza con gli educatori e successivamente ha partecipato molto volentieri. E poi la varietà di attività offerte è tale che lui è sempre stato su di giri» racconta il papà di Martino.

Più informazioni su