LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Pioggia di progetti per le scuole apuane. Lorenzetti: «700mila euro. Tra 10 anni saremo un’altra provincia»

Vanno ad aggiungersi ai 650 mila euro già stanziati dal ministero dell'Istruzione e della Ricerca per gli interventi sull'edilizia scolastica

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – Una pioggia di progetti per la ristrutturazione degli istituti scolastici del territorio. Ad annunciarli è il presidente della provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti: «Dal punto di vista delle scuole nei prossimi 10 anni la provincia di Massa-Carrara sarà un’altra provincia». I progetti potranno essere finanziati attraverso le risorse assegnate all’ente attraverso il bando di gara del ministero dell’Interno sulle progettualità. Si tratta di risorse importanti del valore di circa 700 mila euro che andranno ad unirsi ai 650 mila euro già stanziati dal ministero dell’Istruzione e della Ricerca per gli interventi sull’edilizia scolastica e destinati alla demolizione del vecchio complesso del liceo scientifico Marconi di Carrara e la ricostruzione delle aule laboratorio; alla demolizione e ricostruzione dell’officina dell’istituto per l’innovazione Meucci di Massa e agli interventi di adeguamento sismico necessari al liceo Montessori Repetti di Carrara.

«Questo finanziamento – precisa Lorenzetti – si aggiunge a quello ricevuto dal Miur destinato alle scuole Tacca, Zaccagna e Minuto. Per ciò che riguarda questi interventi possiamo dire che i bandi sono in fase di ultimazione; vorrei ricordare che la progettazione ha costi molto elevati. I primi 650 mila euro sono stati destinati al liceo Pascoli, che ha bisogno di nuovi controsoffitti, al liceo Rossi per la demolizione e la ricostruzione degli spogliatoi della palestra. E all’istituto Toniolo per la demolizione e ricostruzione di un corpo della struttura che risultava inagibile. Per quanto riguarda le scuole vogliamo dire che ci siamo. Ora si tratta di individuare dei progettisti e di avviare i procedimenti per l’aggiudicazione dei cantieri. Come dico sempre i tempi non combaciano con le esigenze del mondo della scuola, ma è altrettanto vero che qualcosa si muove veramente. Nei prossimi 10 anni la provincia di Massa-Carrara dal punto di vista delle scuole sarà un’altra provincia».

In totale, tra gli interventi pregressi destinati alla riqualificazione dell’istituto Minuto che si aggirano intorno ai 18 milioni di euro e i 6 milioni di euro aggiudicati negli ultimi giorni, per le scuole sono stati destinati 24 milioni di euro. «Un simile piano per l’edilizia scolastica sul territorio non si vedeva dai tempi del Piano Fanfani». I ringraziamenti di Lorenzetti sono rivolti al personale dell’ente Provincia: «In particolare la responsabile dell’ufficio Patrimonio e Fabbricati Marina tongiani, vero motore di questa vicenda. Dal punto di vista politico ringrazio l’impegno di alcuni consiglieri provinciali come Cristiano Bottici e Stefano Alberti, i quali, gratuitamente, hanno prestato attenzione e mi hanno sostituito per riunioni e impegni istituzionali».

Più informazioni su