Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Lame, il Ministero: i lavori di messa in sicurezza entro prima metà 2020

Il sottosegretario alle Infrastrutture Roberto Traversi ha risposto all'interrogazione del deputato di Iv Ferri

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in commissione parlamentare, tramite il sottosegretario Roberto Traversi ha risposto all’interrogazione del deputato di Italia Viva Cosimo Ferri sulla messa in sicurezza della strada statale 62 della Cisa, a seguito del cedimento verificatosi nel mese di novembre 2019 nella zona delle Lame.

«I lavori di somma urgenza – commenta Ferri – sono stati già ultimati ma la risposta è stata utile per capire il crono programma di un’opera che necessità di essere messa in sicurezza e che rientra tra quelle già finanziate ma ferme per i soliti problemi legati alla lentezza delle procedure amministrative».

Il sottosegretario ha dichiarato che è stata demandata all’Anas la progettazione e la realizzazione del ripristino del tratto stradale, previa bonifica dei dissesti. I lavori dovrebbero partire entro il primo semestre del 2020.

«Una risposta positiva e importante – aggiunge il parlamentare – che resa ufficiale e formalizzata in commissione consente a tutti maggior responsabilizzazione e una verifica attenta. Ora non rimane che seguire tutti i passaggi e vigilare affinché i lavori siano iniziati e portati a termine nei modi e tempi previsti. I soldi ci sono e sono stati stanziati dai governi Renzi e Gentiloni, occorre velocizzare la fase esecutiva della progettazione e formalizzare affidamento alla ditta per inizio lavori. Ci auguriamo che i tempi indicati nell’interrogazione possano essere rispettati e che finalmente i cittadini possano vedere l’opera ultimata in un tratto stradale molto trafficato e centrale per i collegamenti delle nostre realtà territoriali».