LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Scrutatori referendum taglio parlamentari, a Carrara precedenza ai disoccupati

Anche gli studenti avranno la priorità. Ecco come presentare la domanda entro il prossimo 28 febbraio

La Commissione elettorale comunale, composta dal presidente, il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale, e dai consiglieri Roberta Crudeli, Nives Spattini e Daria Raffo, ha indicato come criterio di scelta, per gli scrutatori da nominare nei 71 seggi elettorali per il prossimo referendum popolare del 29 marzo, lo stato di disoccupazione e in subordine quello di studente.

Si tratta del referendum popolare confermativo della legge costituzionale recante: «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari», indetto per il giorno domenica 29 marzo.

I cittadini interessati a svolgere le funzioni di scrutatore di seggio sono invitati a presentare il previsto modello di dichiarazione entro il prossimo 28 febbraio. Il modello di dichiarazione è scaricabile dal sito web del Comune all’indirizzo www.comune.carrara.ms.it nella sezione “Speciale referendum 2020”, oppure può essere ritirato presso l’Ufficio Elettorale, in Comune, piazza 2 Giugno, Carrara.

E’ obbligatorio essere già iscritti all’Albo degli Scrutatori. La dichiarazione potrà essere presentata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Carrara, oppure inviando un fax al numero 0585/641388, o ancora tramite mail all’indirizzo luca.lorenzini@comune.carrara.ms.it, o all’indirizzo di posta elettronica certificata comune.carrara@postecert.it.

La graduatoria degli scrutatori verrà formata tenendo presente il criterio di priorità e l’ordine cronologico di presentazione. Si ricorda, infine, che i cittadini che abbiano smarrito o completato la tessera elettorale, possono recarsi a ritirare il nuovo documento presso l’Ufficio Elettorale del Comune, aperto da lunedì a venerdì, dalle ore 8.30 alle 12.30 e martedì e giovedì anche dalle ore 15.00 alle 17.00.