Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Falda inquinata, analisi concluse. Entro il 16 dicembre il progetto di bonifica

Venerdì 29 novembre i risultati saranno pubblicati sul sito dell'Arpat le relative cartografie prodotte da Sogesid

Si è appena conclusa la seconda campagna di indagini sulle acque della falda apuana del Sin/Sir (Sito di interesse nazionale e regionale). Arpat, l’agenzia regionale per l’ambiente ha infatti consegnato le analisi sui campioni prelevati e messo a disposizione i relativi rapporti di prova (oltre 7.800 valori analitici).

Una volta opportunamente digitalizzati, venerdì 29 novembre saranno pubblicate sul sito dell’Agenzia le relative cartografie prodotte da Sogesid (la società “in house” del Ministero dell’Ambiente che svolge il ruolo di soggetto attuatore dello studio ambientale in corso e dei successivi interventi previsti dall’Accordo di programma del 2016). Prosegue intanto l’iter che sta portando all’avvio della bonifica.

Si è infatti riunito ieri mattina il Comitato tecnico locale di gestione dell’accordo che ha preso visione ed esaminato i dati di Arpat facendo le prime valutazioni. Il Comitato tornerà a riunirsi il 29 novembre per le ulteriori necessarie valutazioni che dovranno portare a essere pronti per il 16 dicembre.

E’ questa la data in cui si potrà considerare chiusa la caratterizzazione ambientale della falda: durante un incontro pubblico che si terrà in palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, verrà illustrato il quadro finale della caratterizzazione, Sogesid mostrerà il modello idrogeologico della falda e della contaminazione e verrà fatta una prima riflessione sugli scenari possibili di intervento. Da qui prenderà avvio la messa a punto del progetto definitivo per il miglior intervento di bonifica dell’area.