Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Ricicleria, aperto alle Jare il centro di raccolta provvisorio di Asmiu

La società del Comune di Massa: «Solo i privati cittadini possono conferire, quelli intesi come persone fisiche e non come aziende o persone giuridiche»

Ha aperto oggi, lunedì 15 luglio, la sede provvisoria della Ricicleria di Massa alle Jare. A seguito della chiusura del Centro di raccolta dei rifiuti di via Dorsale 24, sede della Ricicleria, per lavori di adeguamento della struttura, infatti, il sindaco di Massa, Francesco Persiani, aveva emesso un’ordinanza per disciplinare il conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini.

Fino alla riapertura del Centro gestito da Asmiu, per garantire la continuità della raccolta differenziata ed evitare l’abbandono incontrollato dei rifiuti, con il provvedimento si stabilisce che:

1) a partire dalla data del provvedimento il conferimento di rifiuti CER 20.02.01 (rifiuti biodegradabili prodotti da parchi e giardini) e CER 20.01.38 (legno), da parte di privati cittadini, dovrà avvenire direttamente presso l’impianto di Cermec S.p.A., ingresso via Longobarda, 6, con le seguenti modalità:
– i cittadini, intesi come persone fisiche e pertanto non come aziende o persone giuridiche, dovranno accedere all’impianto nei seguenti orari: 13:00/18:30 dal lunedi al sabato compresi, con un documento di identità, e dichiarare che il conferimento viene fatto da persona fisica in possesso di codice di contribuente TARI, oltre a dichiarare la provenienza (terreno o privata abitazione) da cui proviene il rifiuto conferito.

2) a partire dal 15 luglio 2019 il conferimento delle frazioni di rifiuti differenziate di cui ai codici CER indicati nella relazione di ASMIU (frigoriferi, piccoli elettrodomestici, lavastoviglie e lavatrici, ingombranti, materassi, ecc.), da parte dei cittadini al Mercato delle Jare nei locali già in uso ad ASMIU, dovrà avvenire con le seguenti modalità:
– i cittadini, intesi come persone fisiche e pertanto non come aziende o persone giuridiche, dovranno accedere al Mercato delle Jare nei seguenti orari: 7:00/ 13:00 dal lunedi al sabato compresi, e 14:00/17:00 del sabato, con un documento di identità, e dichiarare che il conferimento viene fatto da persona.
fisica in possesso di codice di contribuente TARI, oltre a dichiarare la provenienza (terreno o privata abitazione) da cui proviene il rifiuto conferito.

«Come da ordinanza – specifica Asmiu – solo i privati cittadini possono conferire al centro. Quindi i cittadini, intesi come persone fisiche e non come aziende o persone giuridiche, dovranno avere un documento di identità, il codice fiscale, dichiarare che il conferimento viene fatto da persona
fisica in possesso di codice di contribuente TARI e targa del mezzo».