Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Sentieri Apuane e pannelli informativi: il Parco eroga i contributi

Pannelli didattici nuovi lungo il sentiero dell’Orto Botanico di Pian della Fioba, un percorso di storia e natura intorno al paese di Resceto, ma anche nuova cartellonistica per il percorso turistico- didattico dei geositi della Valle del Lucido e la storia del castagno nella selva di Canal Verde a Pomezzana. Sono questi i progetti finanziati con il bando per la concessione di contributi finalizzata alla realizzazione e istallazione di pannelli informativi lungo i percorsi pedestri d’interesse ambientale, culturale e turistico del Parco Regionale delle Alpi Apuane.

A Resceto, il progetto presentato dall’associazione Resceto vive ha l’obiettivo di rendere fruibile a un pubblico più ampio l’area di Parco delle Apuane tra la località Feccorino e la località Fondo (attorno al paese di Resceto, nel comune di Massa) attraverso la creazione di un percorso storico-turistico-ambientale. E promuovere un itinerario meno conosciuto, ma non meno bello di quelli tradizionalmente più fruiti.

A scopi didattici verrà finanziata la cartellonistica del percorso dedicato alla selva di Canal Verde (Pomezzana di Stazzema) ricca di castagni, che necessita di essere ampliata e sostituita dai danni prodotti negli anni dagli eventi atmosferici. Il percorso è un’esperienza di campo che arricchisce l’offerta informativa e culturale per la realizzazione della filiera produzione della castagna locale.

Anche il percorso turistico-didattico delle acque e dei geositi della Valle del Lucido verrà promosso con 10 pannelli illustrativi. L’obiettivo è valorizzare i geositi presenti nel Parco Regionale delle Apuane meno conosciuti della Valle del Lucido, in un tratto che parte dal Centro Visite del Parco e Museo ApuanGeoLab e che da Equi raggiunge Aiola, dove si trovano un sito mineralogico e il Castellaccio d’Aiola costeggiando il fiume Lucido.

In tutto sono stati assegnati 10.000 euro.
Tutte le info su: www.parcapuane.it