LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Sgombero scampato a Villette (almeno fino a gennaio)

Incontro positivo fra le istituzioni locali massesi e una delegazione dello Spazio popolare occupato

Più informazioni su

Si è tenuto venerdì a palazzo Ducale l’incontro per decidere il destino dello Spazio popolare di via San Giuseppe Vecchio. L’esito dell’assemblea è stato positivo secondo i presenti, fra loro il prefetto Paolo D’Azeglio, il presidente della provincia Gianni Lorenzetti, il sindaco di Massa Francesco Persiani, il vicesindaco Guido Mottini, il comandante del corpo di polizia municipale Santo Tavella e una delegazione dello spazio occupato. Presente inoltre il consigliere comunale Stefano Alberti del Partito Democratico, unico dei capigruppo consiliari ad aver accettato di partecipare all’incontro.

Al termine della riunione le istituzioni locali hanno redatto un comunicato condiviso per rendere noto che è iniziato «l’iter per definire l’assegnazione dello spazio nei termini di legge da concludersi nel più breve tempo possibile». Sospendendo fino a data da destinarsi l’ordinanza di “sgombero coattivo” richiesta dall’amministrazione del Comune di Massa e notificata il 3 dicembre.

Il tavolo è stato aperto, spiega la delegazione dello Spazio popolare, che rende nota l’intenzione di organizzare un’assemblea pubblica nel quartiere di Villette per decidere quale strada prendere per affrontare l’iter in maniera collettiva. «Ciò che abbiamo detto è che se viene messo in piedi un percorso che garantisce la regolarità della situazione e la continuazione del nostro percorso siamo disposti a parlarne. A metà gennaio si terrà un secondo incontro per delle valutazioni di carattere generale e se il percorso avrà un esito positivo ci sarà un secondo tavolo a fine gennaio per definirne i dettagli». Pace fatta per il momento fra le istituzioni locali e i promotori dello spazio. O comunque se ne riparla l’anno prossimo.

Più informazioni su