LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Non siete sole». Violenza, il convegno per le donne nell’hangar del Cinquale

Successo per l'iniziativa organizzata sabato all'aeroporto cittadino. Palla: «Evento molto costruttivo»

Successo per la conferenza contro la violenza sulle donne, che si è svolta sabato nell’hangar dell’aeroporto di Massa Cinquale, in occasione della ricorrenza sulla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Durante l’evento realizzato dall’Aeroclub in collaborazione con la giornalista Sara Lavorini e l’Anpdi, è stato presentato il nuovo libro “Giardini d’inverno” di Angela Maria Fruzzetti, è stato illustrato il lavoro svolto del centro antiviolenza Sabine ed è stato anche spiegato direttamente alla responsabile Toscana delle politiche femminili della Lega Elena Vizzoto la proposta di legge sul “Codice Rosso”.

«E’ importante parlare di questo argomento tutto l’anno – dichiara la giornalista Sara Lavorini –, però la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, è l’occasione per presentare alla cittadinanza il lavoro svolto dalla politica, dalle associazioni, dai giornalisti e dagli scrittori su questo tema. Abbiamo voluto organizzare questo incontro per fare capire alle persone che subiscono violenza che non sono sole, ma ci sono professionisti disposti ad aiutarle e ad ascoltarle. Sono molto soddisfatta che la cittadinanza abbia partecipato in maniera numerosa».

Alla manifestazione che ha voluto sensibilizzare la città sull’importanza di contrastare qualsiasi forma di violenza, era presente anche la componente della commissione pari opportunità della regione Toscaca Mirella Cocchi e l’istruttore Mirko Della Bona.

«È stata un’iniziativa davvero molto costruttiva – afferma il presidente dell’Aeroclub Lino Palla – perché ogni relatore dal proprio punto di vista e, a seconda soprattutto dell’esperienza che vive in prima persona grazie al lavoro che svolge, ha potuto testimoniare di come sia importante affrontare questo delicato tema con serietà, professionalità e sensibilità. L’Aeroclub sarà sempre a disposizione per promuovere iniziative che potranno servire come prevenzione a qualsiasi forma di sopruso».