LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Candia dei colli apuani, un bando per partecipare alla filiera

Tra gli obiettivi dell'accordo, l'introduzione di innovazione tecnologica per ottimizzare i metodi di produzione

Un bando per partecipare al piano integrato di filiera della Regione Toscana per sostenere la filiera del Candia dei colli apuani Doc. Capofila del progetto il dodere Scurtarola di Pier Paolo Lorieri, attorno al quale ruota un gruppo di imprenditori ed aziende vitivinicole del Candia.

Le opportunità offerte dal piano integrato di filiera sono la possibilità, per coloro che aderiranno al progetto (c’è tempo fino al 22 dicembre) sottoscrivendo l’accordo di filiera, in qualità di partecipanti diretti di ottenere finanziamenti per la realizzazione di interventi che interessano tutte le fasi della filiera vitivinicola e per i partecipanti indiretti di trarre comunque benefici per le proprie specifiche attività economiche per effetto delle ricadute positive del progetto.

Multipli gli obiettivi dell’accordo di filiera, come l’introduzione di innovazione tecnologica per ottimizzare i metodi di produzione, raccolta e trasformazione delle uve. Segue la riduzione dei costi della produzione primaria legata all’introduzione di tecniche innovate di gestione e conduzione dei vigneti. Vi è inoltre la possibilità del miglioramento delle attrezzature e delle dotazioni agricole, anche con sistemi che contemplano metodi e sistemi per la riduzione consumi energetici, il miglioramento delle condizioni di lavoro degli addetti e la salvaguardia dell’ambiente. Si punta poi all’aumento delle capacità di lavorazione della materia prima, miglioramento della logistica e della commercializzazione; sarà inoltre promossa la valorizzazione dei prodotti ottenuti anche attraverso la partecipazione a progetti pilota di innovazione e progetti di cooperazione legati allo sviluppo di tecniche innovative di gestione e conduzione dei vigneti e sviluppo di azioni di marketing/commercializzazione.

Gli interessati devono presentare al capofila al consorzio Candia dei Colli Apuani i documenti contenenti i dati necessari alla partecipazione al progetto e la sottoscrizione di una scheda di manifestazione d’interesse. La selezione dei partecipanti avviene: per ammissibilità al bando (da verificare per singolo partecipante), per la scelta degli investimenti fra quelli in obiettivo ed ovviamente la specifica di essere operatori della filiera vitivinicola. Per informazioni: 347.1847384