Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Croce Oro, via alla raccolta fondi per l’ambulanza veterinaria

L'associazione ha lanciato un crowdfunding online. Simonini: "La "Pimpa" ha circa 300.000 km, speriamo in un gesto generoso"

Alla Croce Oro di Massa-Carrara serve una nuova ambulanza veterinaria: è partita una raccolta fondi per l’acquisto del nuovo mezzo. Dopo cinque anni dall’apertura di una realtà che è diventata punto di riferimento per gli amici quadrupedi, l’associazione di volontariato ha bisogno di un ricambio.

“Le ragioni di questa scelta sono due – ha spiegato Claudio Simonini, presidente della Croce Oro – la prima, è che da qualche mese siamo confluiti nella protezione civile. La nostra ambulanza veterinaria, la “Pimpa”, è la prima in toscana, e addirittura in Italia, ad appartenere a una colonna mobile nazionale. Siamo una delle quattro associazioni del CORV che costituiscono la colonna mobile della Regione Toscana; in caso di calamità l’ambulanza veterinaria è tenuta a partire, soprattutto in presenza di unità cinofile. In queste evenienze, sul territorio non rimarrebbe poi alcun presidio”.

“La seconda, è la nostra ambulanza, acquistata di seconda mano, va ormai per i 17 anni e ha alle spalle ormai circa 300.000 km. Un anno e mezzo fa si fermò nel corso di un intervento e ne dovemmo cambiare il motore. Per questo abbiamo deciso di indire una campagna di crowdfunding
sul sito buonacausa.org dove ognuno potrà, se lo vuole, fare una donazione Ad ogni donatore sarà inoltrata la propria ricevuta ricevuta, detraibile al 20% per i privati e al 70% per le aziende. Tutto quello che verrà donato resterà sul conto paypal e sarà impiegato solo ed esclusivamente per l’acquisto del mezzo, non appena raggiungeremo il traguardo di 10.000 euro.”

“Facciamo tra i 30.000 e i 40.000 km l’anno – ha aggiunto Simonini – non ci occupiamo solo di emergenze, ma anche di servizi ordinari. Non di rado accompagniamo un gattino o un cagnolino dal veterinario, oppure a fare una tolettatura. Siamo una quindicina di volontari in tutto; abbiamo deciso di concentrare le forze laddove c’è più richiesta, dunque nel periodo notturno e nei finesettimana anche nelle ore diurne. I volontari si spendono molto in prima persona. La speranza è che la petizione, oltre ad essere molto condivisa, ci aiuti a raggiungere questo traguardo importante per la sicurezza e il benessere dei nostri animali”.

Le donazioni possono essere effettuare sul sito: https://buonacausa.org/cause/acquisto-ambulanza-veterinaria