LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Capitaneria di porto, stamattina il passaggio di consegne tra Landi e Scibilia

L'ex comandante alla cerimonia: "Termino qui la seconda esperienza di comando, Carrara è la mia terra"

Stamattina ha avuto luogo la cerimonia per il cambio ai vertici della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara: il comandante Marco Landi ha ceduto il posto a Maurizio Scibilia, siciliano, classe 1971, proveniente dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto. Landi ha rivolto un commosso ringraziamento alle autorità presenti, tracciando un bilancio molto positivo dell’esperienza e dell’attività svolta. Scibilia ha accolto la nuova responsabilità affidatagli con un richiamo significativo al senso del dovere.

“Giungo al termine della mia seconda esperienza di comando – ha dichiarato Landi – parto dai ringraziamenti: in primo luogo rivolti al comando generale della capitaneria di porto che mi ha consentito di prestare servizio qui: Carrara, la Provincia, la Regione Toscana sono ormai la mia terra, mia e della mia famiglia. Poi ringrazio le associazioni d’arma e l’associazione nazionale marinai d’italia: “marinaio una volta, marinaio per sempre” è un motto che mi è rimasto nel cuore. Ringrazio l’onorevole Martina Nardi, il prefetto Enrico Ricci e con lui tutti i suoi collaboratori. Ammiraglio ispettore capo Luigi Romani, la sua presenza m’inorgoglisce veramente”.

“Ringrazio sua eccellenza il vescovo monsignor Giovanni Santucci; tutti i comandanti, il provinciale delle forze di polizia, il signor questore; i sindaci e tutte le amministrazioni comunali: abbiamo lavorato proficuamente, pur partendo talora da posizioni contrapposte. Ringrazio in particolare il sindaco di Massa prof. Fabrizio Volpi, particolarmente sensibile alle esigenze manifestate dall’utenza del mare, con riferimento alle attività sia amministrative che logistiche”.

Landi ha rivolto un ringraziamento anche alle associazioni balneari e ai servizi tecnico-nautici. Con una provocazione rivolta alla presidente dell’autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale Carla Roncallo: “Sono certo che riuscirà presto a effettuare un primo intervento di dragaggio del canale di accesso”.

“Un ringraziamento particolare anche alla signora Marina, la figlia del capitano Michele Fiorillo, ufficiale della guardia costiera che perì in un’operazione di soccorso nelle acque antistanti la Partaccia nel 1966. Ringrazio il procuratore Aldo Giubilaro, che ha dimostrato nei fatti, con la qualità delle deleghe, di apprezzare il lavoro del mio equipaggio. Spero di aver ripagato la sua fiducia.”

“Consentitemi infine di ringraziare il mio equipaggio: non credo di poter esprimere mia gratitudine per come mi siete stati al fianco. Per voi non voglio più essere il comandante Landi: voglio che mi chiamiate per nome. Grazie; io non vi considero più il mio personale, per me voi oggi siete semplicemente i miei amici. L’ultimo ringraziamento va a mia moglie”.

“Non è compito mio tirare le somme, il lavoro va valutato da altri. Caro Maurizio ti affido capitaneria di porto ed equipaggio disponibile ed auguro in ogni situazione un buon vento,” ha concluso Landi.

“Gentili ospiti, rendo il mio deferente saluto al gonfalone della provincia di Massa e Carrara ––– ha esordito Scibilia – decorato della medaglia d’oro al valor militare. Un caloroso saluto e un ringraziamento a tutti per avermi voluto onorare in questa cerimonia in cui mi si saluta come comandante della capitaneria di porto. Nell’accogliere con piena consapevolezza e culto del dovere la responsabilità, ringrazio la capitaneria di porto e la guardia costiera per privilegio concessomi. Prometto di tutelare gli interessi connessi al legittimo uso mare e delle risorse del demanio marittimo per il bene comune. Assicuro al direttore disciplina, lealtà morale, fedeltà in armonia con una politica marittima integrata”.

“La tutela biodiversità e le attività diportistiche saranno costantemente attenzionate. Incentrerò inoltre la mia attenzione sul porto in relazione alle mie funzioni. Un particolare saluto all’intero asset portuale; ai vertici delle forze armate, con le quali ho lavorato per lungo tempo, garantisco piena collaborazione. Al comandante Landi augurio per futuro professionale appaganti”. Anche Scibilia ha di seguito ringraziato le autorità presenti alla cerimonia.

“Ora mi rivolgo al personale del compartimento marittimo che avrò l’onore di guidare, uomini e donne che quotidianamente compiono il loro dovere. Un sincero saluto anche ai loro familiari. Un pensiero alla mia famiglia e ai miei genitori scomparsi, con la certezza che anche adesso mi sosterranno orgogliosi gioendo con me di questa nuova esperienza di comando”.