LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Massa, un focus sulla demenza e sulle esperienze territoriali moderato dall’assessore Amelia Zanti

Più informazioni su

MASSA – Un percorso territoriale di approfondimento sul tema della Demenza e dell’Alzheimer che coinvolge cittadini, operatori del settore, volontari, amministratori pubblici e dirigenti delle istituzioni del settore sociosanitario. Dopo Grosseto, Empoli, Pistoia, Rosignano, Montevarchi e Capannori, Massa è la settima tappa del tour organizzato da AIMA con le Istituzioni locali e la Regione Toscana per creare occasioni di confronto, scambio di conoscenze, comunicazione e sensibilizzazione sul tema, con un’attenzione particolare a quelle che sono le esperienze del territorio.

L’evento si svolgerà giovedì 21 luglio a partire dalle ore 9  nella Sala Viti, Cooperativa “G. Di Vittorio”, Via del Cesarino 38 a Massa.

Dopo l’introduzione del presidente AIMA Firenze Manilo Manera, sono previsti i saluti istituzionali di Francesco Persiani, sindaco del Comune di Massa, in rappresentanza anche della Conferenza dei Sindaci della Zona Apuane, di Serena Arrighi, sindaco del Comune di Carrara, di Riccardo Varese, presidente della Società della Salute  della Lunigiana,  insieme anche a Melina Ricci, presidente della Cooperativa “G. Di Vittorio”.

Si svolgerà poi un incontro condotto e moderato da Amelia Zanti, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Massa e da Davide Lacangellera, ANCI Toscana.

Tra i relatori: il giornalista del “Corriere della Sera” Michele Farina, il presidente dell’Associazione italiana psicogeriatria Marco Trabucchi, l’assessore regionale alle politiche sociali Serena Spinelli e per l’Azienda USL Toscana nord ovest Amedeo Baldi, direttore Società della Salute Lunigiana, Monica Guglielmi, direttrice della Zona Distretto Apuane, Valeria Massei, responsabile unità operativa Educazione e promozione della salute area nord, Carolina Mobilia, geriatra Zona Lunigiana, Michela Zanetti, neuropsicologa – psicoterapeuta della struttura Psicologia di Continuità, Zona Apuane.

Infine, Barbara Poletti della Cooperativa “G. Di Vittorio” illustrerà un esperienza sul tema “Interventi di assistenza domiciliare non convenzionale”,  mentre Barbara Zoppi, sempre della Cooperativa “G. Di Vittorio”, e Andrea Ginocchi, del Museo Gigi Guadagnucci, porteranno l’esperienza dei centri diurni e dei musei Alzheimer.

«Gli incontri con le comunità, e quindi tra professionisti, istituzioni e cittadini – afferma il presidente AIMA Firenze Manlio Matera – rappresentano una preziosa occasione per mettere a fuoco percorsi di cura e assistenza presenti sul territorio ma anche progettualità a sostegno delle famiglie che hanno sempre più bisogno non solo di informazione e orientamento, ma anche supporto, ascolto e prospettiva. Con i Comuni, la Regione, le Aziende sanitarie e le Istituzioni locali coinvolte – conclude Matera – continueremo a lavorare verso il percorso di innovazione dei servizi ma anche di crescita culturale complessiva, a partire proprio dai territori, dalle comunità».

«Mettere a fuoco i servizi, i progetti, le opportunità di ogni territorio per affrontare la complessità che ruota intorno alla Demenza e in particolar modo all’Alzheimer, è essenziale – spiega Serena Spinelli, assessora alle Politiche Sociali della Regione Toscana. Siamo di fronte – aggiunge – ad una patologia di priorità per il sistema integrato sociosanitario, soprattutto dove la percentuale di anziani è alta come in Toscana, che necessita di essere affrontata anche come una vera e propria malattia sociale. La Regione Toscana continuerà a lavorare per migliorare la qualità della vita delle persone con Demenza, valorizzare e sostenere chi le assiste coinvolgendole nel processo di cura e quindi garantire un sistema di servizi globale, unitario, integrato e radicato nel territorio».

Più informazioni su