LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Malattia di Alzheimer: a Massa il convegno con gli specialisti del Noa aperto a tutti foto

L’evento a ingresso libero organizzato dalla Fondazione Ezio Pelù Onlus parla di nuove terapie e assistenza. Relatori il dottor Alessandro Napolitano e la dottoressa Michela Zanetti

Più informazioni su

MASSA. «La Malattia di Alzheimer è la più frequente patologia neurodegenerativa ed è la causa principale di demenza», lo mette in evidenza e lo premette la Fondazione Ezio Pelù Onlus nell’invitare i cittadini al convegno dal titolo “La Malattia di Alzheimer: recenti innovazioni nella diagnosi e nella terapia” con gli speciaisti del Noa, promosso ed organizzato dalla fondazione stessa e previsto per giovedì 7 luglio alle ore 18:00, presso la Sala della Resistenza del Palazzo Ducale di Massa.

«La causa della malattia non si conosce ancora ma, il processo di degenerazione porta, oltre a tutte le altre caratteristiche tipiche della patologia, all’atrofia di alcune aree del cervello-spiega la fondazione nella nota stampa nel presentare l’argomento-È molto rara prima dei 65 anni e diventa progressivamente più frequente con l’età. Dopo gli 85 anni di età quasi un terzo della popolazione ne può essere affetto. La malattia si manifesta, all’inizio, come disturbo della memoria a breve termine. In seguito e progressivamente sono coinvolte anche altre funzioni cognitive e possono comparire anche disturbi comportamentali. Ci troviamo quindi di fronte ad una malattia molto frequente-precisa la fondazione- con un elevato impatto sulla qualità di vita dei pazienti e dei familiari e dai pesanti costi sociali ed economici. Questi ultimi, in particolare, gravano spesso interamente e direttamente sulle famiglie».

Circa il contenuto del convegno, la fondazione fa sapere:«L’evento, aperto a tutta la cittadinanza, proporrà due interventi principali volti a illustrare le ultime novità in campo terapeutico e a porre l’accento sulle implicazioni a livello psicologico e comportamentale che insorgono nel malato e nella sua sfera familiare. Il neurologo dott. Alessandro Napolitano, U.O. Neurologia Ospedale Apuane, metterà in luce gli aspetti clinici e le novità diagnostiche e terapeutiche nella Malattia di Alzheimer. La dott.ssa Michela Zanetti, psicologa dell’U.O. Psicologia di Continuità del territorio, affronterà il ruolo dello psicologo sia per quanto riguarda la diagnostica neuropsicologica, che come supporto ai pazienti ed a coloro che se ne prendono cura (famigliari, amici e caregiver). Sarà anche illustrato il ruolo dei Centri per i Disturbi Cognitivi e Demenze (CDCD). Introducono il convegno-si conclude la nota della fondazione- la professoressa Piera Teresa Canali Pelù, presidentessa della Fondazione, e il dott. Carlo Manfredi, presidente Ordine dei Medici (OMCeO) Massa Carrara».

Più informazioni su