LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Carrara: pazienti oncologiche, medici e infermieri tornano a sfilare insieme

Domenica 10 luglio, alle ore 21:00, presso Casa Pellini (Torre di Castruccio) ad Avenza si terrà la terza edizione di "Comunque belle... sfilando" organizzata dal Volto della Speranza. «Sono invitati tutte le cittadine e i cittadini: occasione per festeggiare i 40 anni dell'associazione nata nel 1982»

Più informazioni su

CARRARA – Una sfilata per dare un “volto alla speranza” e per potersi sentire “comunque belle”: stiamo parlando della sfilata organizzata dall’ormai storica associazione Il Volto della Speranza, assieme a Comunque belle…sfilando. Domenica 10 luglio, alle ore 21:00, presso Casa Pellini (Torre di Castruccio) ad Avenza si terrà infatti la terza edizione di “Comunque belle… sfilando” organizzata dal Volto della Speranza, con delle modelle e dei modelli d’eccezione.
Le modelle della sfilata saranno pazienti oncologiche, che percorreranno la passerella assieme a medici e infermieri dei nostri ospedali. Una sfilta che sarà anche l’occasione per festeggiare i 40 anni di attività dell’associazione Il Volto della Speranza, nata a Carrara nel 1982 per la volontà di un gruppo di donne operate di tumore alla mammella animate dal desiderio di sostenere altre donne nel difficile percorso.

Nella nota stampa, l’associazione menziona ringraziando, i diversi negozi di abbigliamento che hanno messo a disposizione gli abiti della sfilata, oltre alle attività che hanno curato l’allestimento floreale scenografico e l’intrattenimento musicale:«Si ringraziano i seguenti negozi che hanno collaborato per l’organizzazione dell’evento mettendo a disposizione i loro articoli: Cocomà, Martini Galleria, Rebecca Uomo, Papaveri e Papere, Anna Mode, Contrasto, Monsac, Cliché, Gioielleria Donati, Ottica Dalle Mura. Ringraziamo anche MB Garden per gli allestimenti floreali e la Clacsonbeauty Musical per l’intrattenimento musicale». La nota si chiude con una esortazione rivolta a tutti:«Inviatiamo la cittadinanza-chiede Il Volto della Speranza- a partecipare per sostenere le attività della nostra associazione». Ricordiamo che l’ingresso è a offerta libera e senza prenotazioni.

Più informazioni su