Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Lunigiana: Aulla, Mulazzo e Zeri riconfermano i loro sindaci foto

LUNIGIANA – Si sono conclusi gli scrutini di tutti i seggi dei tre Comuni della Lunigiana chiamati alle urne domenica 12 giugno per scegliere il proprio sindaco. Vittoria netta per il sindaco di Zeri Cristian Petacchi che ha portato a casa l’incarico con 531 voti contro i 60 della lista avversaria capeggiata da Chiara Cavellini. Nonostante la bassa affluenza, in realtà, quella del sindaco di Zeri è un grande successo, in quanto gli abitanti effettivi del comune hanno risposto bene alla chiamata, mentre gli assenteisti non sono altro che i proprietari delle seconde case che, come è risaputo, in alta Lunigiana e nella Vallata sono davvero numerosi: «Un grande riconoscimento per il lavoro fatto in questi anni – ha dichiarato a caldo Petacchi – Con un’alta percentuale di gradimento visto il risultato. Siamo davvero contenti, da domani si torna al lavoro.»

Sono 264, invece, i voti di distacco tra la lista del riconfermato sindaco di Mulazzo Claudio Novoa e il suo avversario, già assessore nella precedente amministrazione e scelto dal Pd come candidato, Giorgio Santi. A Novoa sono andati 880 voti, mentre a Santi 616. E la Lega di Luisito Caldi? Non è entrata nemmeno in partita, con sole 36 preferenze.

«Il buon governo di questi anni – ha commentato Claudio Novoa, ricordando il vicesindaco di Filattiera Massimiliano Zani, anch’egli militante di Italia Viva – ha guidato gli abitanti del Comune alla giusta scelta: vincono la serietà e la dedizione al territorio. Vince soprattutto l’onestà intellettuale. Ora preferiamo il silenzio, abbiamo vinto ma perso un amico. Tutti noi dedichiamo a lui la vittoria».

Infine, Aulla, il comune più popoloso della Lunigiana, ha visto riconfermare Roberto Valettini alla sua guida, con una vittoria schiacciante sul candidato Filippo Copelli e la coalizione da lui rappresentata di tutte le forze di minoranza del precedente consiglio comunale. Per quanto il gruppo Idee in Comune, la ex sindaca Silvia Magnani e i No rampe si siano fusi in un’unica proposta, sono ben 947 i voti di distacco. Il totale dei votanti è stato il 60,87%  e ha scelto la continuità.

La gioia di Valettini: «Una vittoria piena con grande soddisfazione sia personale che per la squadra. Sono felice per la mia città e per la mia comunità per questo netto attestato di stima. Ce l’abbiamo fatta. Un grazie di cuore a tutti per la fiducia. I risultati di questi 5 anni raggiunti con impegno, passione e competenza ci hanno premiato. I cittadini di Aulla e delle frazioni hanno compreso il nostro lavoro. Continueremo fin da subito a portare avanti i tanti progetti che abbiamo iniziato per arrivare alla loro realizzazione. Grazie Aulla, grazie di cuore!»