LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Chiusura locali a mezzanotte, Persiani revoca l’ordinanza: orari posticipati e più controlli

Il sindaco ha incontrato le associazioni di categoria: «Da sabato 12 febbraio l’amministrazione comunale attiverà il terzo turno serale della polizia municipale»

MASSA – Il sindaco di Massa, Francesco Persiani, ha revocato l’ordinanza che disponeva la chiusura dei locali a mezzanotte. La decisione del primo cittadino nelle settimane scorse aveva causato molte polemiche soprattutto da parte dei gestori e delle associazioni di categoria. «Quest’oggi – annuncia Persiani in una nota – ho firmato un’ordinanza contingibile e urgente con decorrenza 12 febbraio che revoca e sostituisce l’ordinanza del 15 gennaio la quale disponeva regole restrittive in merito all’orario di chiusura delle attività commerciali».

«L’ordinanza che – ricordo –  aveva come scopo quello di contenere la movida da ultimo sfociata in atti di vandalismo e violenza non più tollerabili, è frutto dell’incontro con i rappresentanti delle associazioni di categoria interessate, le quali si sono assunte l’impegno di collaborare con l’amministrazione, promuovendo il rispetto della stessa ordinanza da parte dei loro associati nonché favorendo ulteriori iniziative quali la predisposizione di apposito personale di vigilanza e l’apposizione di cartelli delle disposizioni sull’orario di consumo e asporto.
Parallelamente, da sabato 12 febbraio l’amministrazione comunale attiverà il terzo turno serale della Polizia Municipale ed è anche in partenza l’installazione di nuove telecamere a seguito dell’ottenimento di un importante finanziamento».

«Da domani sera pertanto varranno le seguenti disposizioni: quanto al centro storico le attività dovranno chiudere alle ore 1:00, mentre nel resto del Comune tornerà in vigore l’orario delle ore 2:00. È però fatto divieto ovunque l’asporto e il consumo di bevande in vetro e lattine dopo le ore 22,30 e dopo le 23,30 sarà consentito solo la consumazione nel locale e nelle relative aree pertinenziali attrezzate e autorizzate. Ho espressamente chiesto al comandante della Polizia Municipale – evidenzia il sindaco – di mettere in campo controlli severi e puntuali che mirino a garantire il rispetto di questa ordinanza, a fronte del maggiore elasticità dell’atto che da poco ho firmato.
Ringrazio il signor prefetto Claudio Ventrice per quanto sta facendo per sostenere l’amministrazione in questo percorso. Ringrazio altresì il questore Cavallo e le forze dell’ordine che sono certo continueranno nel fornire il loro fondamentale contributo come fatto sino a oggi».