Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Uffici comunali nell’ex caserma di via Angelini: trasferimento completato entro fine settembre

Approvata in Consiglio provinciale convenzione integrativa: ulteriori locali nello scambio, fissata la tempistica

MASSA – Una nuova convenzione, integrativa della precedente siglata nel luglio 2019, con la quale si stabiliscono nuovi locali in permuta e si fissano anche i tempi per la consegna degli immobili: è quella che il Consiglio Provinciale di Massa-Carrara ha approvato all’unanimità nel corso dell’ultima seduta. Riguarda la permuta di due edifici nel territorio del comune di Massa: la ex caserma dei Carabinieri di via Angelini, di proprietà della Provincia, e la ex scuola media Alfieri di via Simon Musico, che appartiene al Comune di Massa.

Tre piani della ex caserma sono già nella disponibilità del Comune, che vi ha trasferito, tra l’altro la polizia municipale: restava il quarto piano, sede dell’alloggio di servizio della caserma che, all’epoca della precedente convenzione era ancora in locazione al Ministero dell’interno per il Comando dei carabinieri, contratto che si è concluso nell’ottobre 2020.

Il Comune ha chiesto alla Provincia nei mesi scorsi il trasferimento anche di quella parte del fabbricato per spostare definitivamente ulteriori uffici dalla sede della ex scuola entro la fine di settembre 2021, considerando il fatto che i lavori in corso sul resto dell’edificio dovrebbero concludersi entro il mese di agosto 2021. Il Comune ha anche la necessità di traferire l’archivio contenuto nel seminterrato della Alfieri mettendo a disposizione della Provincia anche quegli ambienti che, assieme agli altri della ex scuola Alfieri verranno utilizzati per le esigenze legate alla disponibilità di spazi per le scuole superiori del territorio di Massa.

Il testo della nuova convenzione integrativa prevede anche i tempi per completare il passaggio degli immobili della ex scuola media Alfieri: entro il 30 settembre 2021 il Comune è tenuto a completare il trasferimento degli uffici ancora presenti nella ex scuola, mentre l’archivio comunale posto nel seminterrato dovrà essere trasferito entro il 31 dicembre 2023. Una volta terminati tutti i lavori e adempiuto a tutti gli impegni assunti dalle due parti e previsti nelle convenzioni ci sarà poi la firma del vero e proprio contratto di permuta.

Come si ricorderà alla base di questa permuta c’era uno studio di fattibilità sulla ex Alfieri nel quale si stimava la necessità di lavori per circa 500 mila euro: presentato alla Regione aveva permesso al Comune di Massa di ottenere un finanziamento di 330 mila euro sulla base della legge regionale 70 del 2015. Gli ulteriori 170 mila li aveva messi, come quota di cofinanziamento, la Provincia di Massa-Carrara facendo fronte con il proprio bilancio, somma già girata al Comune negli ultimi due anni. Il Comune si è invece fatto carico di tutti i lavori necessari alla ex caserma di Via Angelini.