Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Torna la biblioteca in piazza: a Massa gli scrittori si raccontano

Più informazioni su

MASSA – Al via dal 24 giugno fino al 12 agosto la rassegna “Biblioteca in Piazza”: 17 serate proposte dalla Biblioteca civica S. Giampaoli di concerto con l’amministrazione e in collaborazione con librerie, associazioni, editori locali e Laav Massa-Carrara per dare voce al territorio. Una voce forte, variegata, profonda, a volte divertente e spassosa. Ogni sera un’alchimia unica che coinvolgerà scrittori, presentatori, lettori e partecipanti.

Tutte le iniziative si svolgeranno nella splendida cornice di Piazza Mercurio a Massa a partire dalle 21.15. Prenotazione (consigliata): biblioteca.civica@comune.massa.ms.it, 0585 490543

Di seguito il programma dettagliato.

Giovedì 24 giugno 2021 – ore 21.15 :“Il vento e il suo campione. La favola di William Walsh, ovvero come si diventa ciò che si è” di Giuseppe Vallerini (Giovane Holden, 2020). Presenta Cinzia Compalati. Giuseppe Vallerini, nato in Lunigiana e residente a Montignoso, è assistente area software del Ministero della Difesa e appassionato lettore da sempre. “Il Vento e il suo Campione” è il suo primo romanzo. Un intreccio tra fiaba e romanzo di formazione. La storia di William è la storia su quel che rimane, una volta (dopo) aver avuto tutto.

Domenica 27 giugno 2021 – ore 21.15: “Le amazzoni” di Manuela Piemonte (Rizzoli, 2021). Presenta Simona Bertocchi. Primo romanzo di Manuela Piemonte, milanese di nascita, sceneggiatrice, redattrice, traduttrice e insegnante. “Le amazzoni”, ispirato a una storia vera, è ambientato nelle colonie estive di Marina di Massa negli anni della Seconda Guerra mondiale, protagoniste tre giovani sorelle in balia della dittatura.

Giovedì 1 luglio 2021 – ore 21.15: “Vetrine massesi” di Dino Del Giudice (Eclettica, 2021). Presenta Alessandro Amorese. Dino Del Giudice, avvocato massese, appassionato di storia locale e di tutela del patrimonio ambientale; consulente giuridico di Antonio Pennacchi. Il suo libro è una rassegna degli esercizi commerciali cittadini che hanno chiuso la propria attività ma sono rimasti nel cuore e nell’immaginario dei cittadini: bar, ristoranti, hotel, librerie, macellerie, botteghe, ecc. con aneddoti, immagini e tante curiosità.

Martedì 6 luglio 2021 – ore 21.15: “Entro dentro” di Rita Bonini  (Helicon, 2020). Presenta Marina Pratici. Prima opera letteraria di Rita Bonini, medico, responsabile di Cardiologia nucleare dell’Asl nord-ovest. “Entro dentro” narra di donne, della loro rabbia e  solitudine in una raccolta di “racconti sparsi a caso nel tempo e nello spazio”, come dice l’autrice stessa; un libro a volte crudo, a volte aulico, non autobiografico, ma scritto in prima persona.

Giovedì 8 luglio 2021– ore 21.15: “La bela d’i tre aranci” di Fabio Cristiani (Eclettica, 2021). Presenta Alessandro Volpi. Fabio Cristiani è autore e attore di opere teatrali in dialetto massese sulla storia della città. “La bela d’i tre aranci” è una commedia ambientata nella campagna massese dell’immediato dopoguerra, incrociando i fatti nazionali, in primis il referendum della scelta tra monarchia e repubblica, con le vicende della famiglia della “bela d’i tre aranci”.

Martedì 13 luglio 2021– ore 21.15: “Un giorno nuovo” di Patrizia Fiaschi (Il seme bianco, 2021). Presenta Marco Ferrari. Interviene Simona Bertocchi. Dopo Racconti di sale e di nebbia, Patrizia Fiaschi, insegnante di lettere e divulgatrice culturale di origine spezzina ma massese di adozione, ritorna con un romanzo storico-introspettivo. Anche questa volta protagoniste sono le donne sullo sfondo di un  periodo storico difficilissimo: il trentennio fra la  costruzione e la caduta del muro di Berlino, tra il 1961 e il 1990.

Mercoledì 14 luglio 2021 – ore 21.15: “Nel nome del figlio” di Simona Bertocchi (Giovane Holden, 2015). Presenta  Patrizia Fiaschi. Interviene Giacomo Bugliani. Nata a Torino ma toscana di adozione, Simona Bertocchi lavora nel settore del turismo e collabora con diversi ambienti culturali. Studiosa di storia e scrittrice, ha otto libri editi e uno in prossima uscita. ”Nel nome del figlio” è la storia romanzata di Ricciarda Malaspina Cybo, marchesa di Massa, donna forte e diabolica che nel Rinascimento regnò sui territori di Massa Carrara.

Domenica 18 luglio 2021– ore 21.15: “A t’ho arcontato de quéla volta…” di Piero Cantoni (Eclettica, 2021). Presenta Paolo Giannotti. Piero Cantoni è autore e attore di opere teatrali in dialetto massese. Nel libro c’è un nonno che narra al nipote vicende e aneddoti della sua vita intrecciata con la musica, i locali e le balere, durante gli anni ’60 e ’70 a Massa e non solo. Tra ilarità, intrecci amorosi e colpi di scena.

Martedì 20 luglio- ore 21.15: “Curiosità storiche massesi” di Sara Tognini (Eclettica, 2020). Presenta Simona Bertocchi. Interviene Fabio Cristiani. Sara Tognini, massese, è danzatrice e insegnante di danze rinascimentali, si dedica da anni al loro studio e alla storia locale. Il libro raccoglie la Storia e le storie, la testimonianza degli storici e quella della gente, tracciando così l’immagine di una città che, prima marchesato e in seguito ducato, ha attraversato i periodi più difficili di epoche trascorse.

Giovedì 22 luglio 2021– ore 21.15: “Le ville di Ronchi e Poveromo, architettura e società 1900-1970” di Massimiliano Nocchi e Silvia Nicoli, (Pacini, 2020). Presenta Chiara Dentoni. Nocchi e Nicoli, architetti massesi, con quest’opera, mettono in luce le case e le ville della zona di villeggiatura di Ronchi e Poveromo, costruite dagli inizi del Novecento fino all’immediato dopoguerra, che hanno ospitato nobili, letterati, uomini di cultura e vip. Si tratta di autentici gioielli realizzati dai più noti architetti italiani.

Sabato 24 luglio – ore 21.15: “La mia corsa: la mafia narrata ai bambini” di Francesca La Mantia (Gribaudo, 2021). Presenta: Sara Lavorini. Francesca La Mantia, nata a Palermo, è scrittrice, sceneggiatrice, regista ed insegnante. “Credo che questo libro possa dare un contributo reale alla crescita di una generazione che, pur non avendo vissuto i capitoli più drammatici del contrasto alle mafie, deve sapere che la minaccia criminale non è sparita, al massimo ha cambiato volto”. Don Luigi Ciotti.

Domenica 25 luglio 2021 – ore 21.15: “Piccirilli: life of an american sculptor” di Josef Vincent Lombardo (Pitman, 1944). Presenta Silvano Soldano. Intervengono Carmen Rusconi e Marco Betti. Attilio Piccirilli (Massa 1866 – New York, 1945) è stato uno scultore italiano naturalizzato statunitense. Presentazione della vita e delle opere dello scultore massese a cura di Italia Nostra, in occasione della donazione del libro alla Biblioteca.

Giovedì 29 luglio 2021 – ore 21.15: “Non siamo pronti. Lettere digitali dal fronte del Covid-19” di Martina Benedetti e Anna Vagli (Meligrana, 2020). Presenta Andrea Biagini. Martina Benedetti è infermiera presso Asl Toscana nord-ovest-area critica- u.o. anestesia e rianimazione. Anna Vagli è giurista, scrittrice, giornalista-pubblicista e criminologa investigativa. Dalla loro collaborazione nasce questo libro che raccoglie storie e riflessioni riguardo l’avvento del Covid-19 in Italia. Scritto durante i primissimi mesi di pandemia, restituisce al lettore lo stato d’animo di chi ha vissuto tutto in prima linea.

Domenica 1 agosto 2021– ore 21.15:  “Ahi, Sudamerica! : oriundi, tango e futbòl” di Marco Ferrari (Laterza, 2021). Presenta Patrizia Fiaschi. Marco Ferrari, spezzino di nascita, è giornalista, scrittore e autore televisivo italiano. All’inizio del Novecento, Genova e Buenos Aires erano quasi un’unica città separata da un oceano di mare. Gli italiani superavano per numero gli immigrati degli altri paesi e i nativi messi assieme. E’ il tempo in cui, nella Parigi del Sud America, tutti impazziscono per un nuovo sport: il football.

Giovedì 5 agosto 2021– ore 21.15: “Il nuovo vocabolario del dialetto massese” di Enrico Novani (Industria & Letteratura, 2020). Presenta Enrico Medda. Con questa nuova edizione trova rinnovata espressione l’enorme ed approfondito lavoro di Enrico Novani, laureato in Lingue e Letterature Straniere a Pisa. L’opera presenta una meticolosa raccolta di quasi 6.000 voci contenenti il lessico, la fonetica, l’ortografia, la morfologia, i proverbi e tutte le espressioni e i modi di dire del dialetto massese.

Domenica 8 agosto 2021– ore 21.15: “Equilibrismi” di Donatella Manzuoli (Del Bucchia, 2021). Presenta Silvia Francesconi. Insegnante di lingue, Donatella Manzuoli vive a Lido di Camaiore. Ha esordito con il libro “Frammenti” di Del Bucchia editore nel 2019. “Equilibrismi” nasce come naturale proseguimento della sua prima opera. A tu per tu con sé stessa, nel vivo della pandemia, l’autrice si mette allo specchio, riflettendo sul mondo che cambia per sempre.

Giovedì 12 agosto 2021– ore 21.15: “Dalla terra tradita” di Giuseppe Cordoni (Quaderni di erba d’Arno, 2019). Presenta Marco Betti. Giuseppe Cordoni, nato a Viareggio, è poeta, saggista e critico d’arte. Il libro è una trilogia in versi che racconta della morte della civiltà contadina sul territorio versiliese e delle mutazioni antropologiche, spirituali e ambientali a seguito dell’abbandono della terra: la sua terra, la sua casa abbandonate nel periodo del boom economico.

Più informazioni su