Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

In vetta con il bus, il Comune di Massa allarga la linea 66 fino a Pian della Fioba

L'obiettivo è aiutare il turismo montano e favorire le due strutture comunali presenti: il Rifugio Città di Massa e l'Orto Botanico delle Alpi Apuane. L'assessore Cella: «Il Comune ha creduto e investito su questo progetto che speriamo possa fare da apripista per un coinvolgimento della Regione nei prossimi anni»

MASSA – Qualche tempo fa, vi avevamo portato fino a Pian della Fioba, per mostrarvi il bellissimo Orto Botanico delle Alpi Apuane (qui l’articolo e il video). Da domenica 13 giugno, però, arrivare fino ai 900 metri sul livello del mare su cui stagliano l’Orto e il Rifugio Città di Massa sarà ancora più facile. Il Comune di Massa, in collaborazione con i gestori delle due strutture, ha infatti potenziato la linea 66 del trasporto pubblico, quella che, fino ad ora, aveva come capolinea il paese di Antona. Tutte le domeniche dal 13 giugno fino al 12 settembre e tutti i sabati di luglio e agosto stesso, per 3 volte al giorno gli autobus proseguiranno sulla strada provinciale Massa-Arni per arrivare finalmente al piazzale di Pian della Fioba.

Un potenziamento fortemente voluto dai gestori che potranno dire ai turisti che arrivano da ogni parte d’Italia, ma non solo, che le bellezze della zona saranno finalmente accessibili anche per chi sceglie un modo più ecologico per arrivare in montagna. «Questo è un percorso iniziato mesi fà, di concerto anche con la Provincia. – ha spiegato, durante la conferenza stampa tenutasi nella sala giunta del palazzo civico per dare l’annuncio, il presidente della commissione Turismo – Vogliamo sviluppare il turismo montano. E, oltretutto, sarà anche un servizio in più anche per i residenti montani, che vedranno aggiungere corse che prima non c’erano».

Nel dettaglio, le 3 corse partiranno dalla stazione di Massa, una alla mattina, una nel primo pomeriggio e una alle 18, quest’ultima pensata per chi, soprattutto il sabato, volesse pernottare al Rifugio e tornare il giorno seguente. Le corse avranno un costo di 2.60 euro all’andata e altri 2.60 al ritorno, mentre per chi volesse partire da Marina di Massa ci sarà un supplemento di 1.20 euro (solo per l’andata: Massa- Pian Della Fioba) dovuto al cambio di tratta da effettuare.

In ogni caso, le due strutture, per agevolare la scelta verso il servizio pubblico, offrono degli sconti speciali. Per chi arriverà in autobus, infatti, il Rifugio Città di Massa offrirà il 10% di sconto su pranzo, cena ed eventuale pernottamento; mentre l’Orto Botanico Pellegrini-Ansaldi offrirà un’entrata gratuita ogni 2 persone arrivate in bus. «Siamo stati ascoltati in commissione, oggi. – ha spiegato Andrea Ribolini, uno dei ragazzi dell’associazione Aquilegia, che si occupa di gestire l’Orto – È stato un piacere poter esporre ai consiglieri i vari aspetti di questo progetto. Per noi è un vantaggio, ma soprattutto un servizio che va a soddisfare delle esigenze».

Il Comune di Massa si è occupato delle spese per il prolungamento della tratta, oltre per adattare la segnaletica orizzontale nel piazzale di Pian della Fioba dove sono state inserite anche delle strisce pedonali. In tutto, l’investimento è stato di circa 4000 euro. «Il Comune ha creduto in questo progetto. – ha detto Andrea Cella, vicesindaco – Speriamo che questo possa fare da apripista nei prossimi anni per chiedere alla Regione una copartecipazione per destagionalizzare questo servizio e aumentare le corse ancora di più».