Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

«Plasma iperimmune, il progetto è sempre vivo e non si è mai fermato»

La direttrice del centro trasfusionale di Massa, dott.ssa Anna Baldi, fa chiarezza: «Dispiace che sia stato fatto passare un messaggio che non corrisponde al vero»

Più informazioni su

MASSA – Non si è mai arrestata l’attività dell’Usl Toscana nord ovest e dell’Ospedale Apuane nella ricerca di plasma iperimmune da utilizzare nella cura dei pazienti affetti da Covid-19. L’appello dell’azienda sanitaria a recarsi a donare è stato rilanciato proprio ieri (QUI) e questa mattina la dottoressa Anna Baldi, direttrice del centro trasfusionale di Massa, ha confermato che quasi 50 pazienti nell’ultimo mese sono stati trattati utilizzando prevalentemente il plasma donato dai soggetti che hanno contratto il virus nel periodo della prima ondata.

Insomma, alla fine sembra che le preoccupazioni espresse in una recente intervista dal dottor Mirko Lombardi (di cui abbiamo parlato qui) non abbiano trovato riscontro nei fatti. Il medico, ora in pensione, che fino a settembre guidava il team sulla cura sperimentale incentrata appunto sul plasma iperimmune, aveva dichiarato che avvertiva un’assenza e un calo di attenzione da parte delle istituzioni nei confronti di un progetto che sta funzionando, ma che sembrava essere sparito dai radar. “Il progetto c’è e il comitato esiste sempre – ha sottolineato la dottoressa Baldi -. La sperimentazione continua e così il trattamento dei pazienti con il plasma che riceviamo dai soggetti guariti. I numeri delle ultime settimane lo confermano. Dispiace che sia stato fatto passare un messaggio che non corrisponde al vero”.

“In questo momento siamo impegnati a reclutare donatori che hanno sviluppato la malattia da Covid negli ultimi tre mesi, a partire da metà agosto”, ha aggiunto poi la dottoressa. Nel frattempo l’Asl ricorda ai pazienti guariti che intendessero donare il loro plasma di contattare le associazioni di volontariato Avis e Fratres ed i Centri Trasfusionali di Massa-Carrara. Di seguito i numeri: centro trasfusionale Massa ospedale Apuano 0585/498236-498235 (ore 11,30-13); Pontremoli 0187/462225-0187/462206 (ore 11-13); Fivizzano 0585/940232-92471 (ore 11-13).

Più informazioni su