Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carrarese-Olbia, arbitra Maria Marotta

Un precedente favorevole con gli azzurri

Un arbitro donna per la Carrarese. La gara di domenica prossima tra gli azzurri e l’Olbia in programma allo Stadio dei Marmi alle ore 15 sarà diretta da Maria Marotta della sezione Aia di Sapri

Originaria di San Giovanni a Piro (Salerno), in gioventù grande appassionata di calcio, Marotta ha iniziato ad arbitrare nel 2001 iscrivendosi al corso su esortazione dell’allora presidente della sezione di Sapri Vito Troccoli. Ha fatto il suo esordio assoluto come arbitro nello stesso anno, nella categoria Esordienti.Nel 2010 è stata proposta per il passaggio dalla regione alla Commissione Arbitri Interregionale, per poi approdare due anni dopo, nel 2012, in Serie D. Dal 1° gennaio 2016 è arbitro internazionale, facendo il suo esordio in una gara tra nazionali maggiori femminili il 20 settembre, in occasione di una partita di qualificazione agli Europei femminili del 2017 tra Bielorussia e Slovenia.

Nel giugno 2018 è stata designata per dirigere la Finale Scudetto di Serie D, tra Aurora Pro Patria 1919 e Vibonese. Nel luglio 2018 viene promossa in Serie C, terza donna in assoluto nella storia del calcio italiano a riuscire nell’impresa, dopo Anna De Toni di Schio e Silvia Tea Spinelli di Terni.

Il 5 settembre debutta nella Coppa Italia Serie C arbitrando la partita Potenza Bisceglie e successivamente il 23 settembre debutta in Serie C arbitrando la partita Virtus Verona Monza finita 0 a 2 per gli ospiti. Nel luglio 2019 è selezionata dall’UEFA per prendere parte agli Europei femminili Under 19 in Scozia e il 26 agosto 2020 dirige la finale della Coppa Italia Primavera tra Hellas Verona e Fiorentina.

Per la Marotta un precedente con la Carrarese ovvero la gara interna col Gozzano del 13 aprile 2019 vinta per 2-1 con i gol di Maccarone e Caccavallo.

Assistenti arbitrali saranno Santino Spina (Aia Palermo) e Antonino Palla (Aia Catania). Quarto uomo: Bitonti (Aia Bologna).