LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Fridays For Future: «A Firenze per dire basta con la distruzione delle Apuane»

Manifestazione a Ponte Vecchio per contestare le linee adottate dalla Regione in fatto di attività estrattive del marmo

Più informazioni su

    Basta al “mercato della polvere”. I movimenti ambientalisti Fridays For Future (Firenze, Massa e Carrara), Extiction Rebellion e L’altezza della libertà scendono in piazza, a Firenze, per contestare le linee adottate dalla Regione in fatto di escavazione di marmo sulle Alpi Apuane e per chiedere lo stop delle attività che rendono “una catena montuosa millenaria” simile ad “una miniera a cielo aperto”, e che alimentano “il mercato della polvere” . Un mercato quello legato all’attività estrattiva del marmo, che oggi, secondo i movimenti per la giustizia climatica, “sfrutta e distrugge facendo gli interessi dei soliti pochi industriali ed esportatori”, in nome della realizzazione di “lavandini dei grattacieli emiratini e sauditi”.
    La manifestazione intende portare all’attenzione delle istituzioni l’impatto che tale industria ha sull’ambiente e sullo sviluppo del territorio. “Contesteremo la politica regionale di Eugenio Giani e Enrico Rossi – spiegano gli organizzatori – che intendono trattare una catena montuosa come una miniera a cielo aperto”. La manifestazione partirà alle 18 dal Ponte Vecchio per poi salire verso la zona del Forte Belvedere. “Manderemo un segnale di resistenza e contesteremo questa politica che sfrutta e distrugge facendo gli interessi dei soliti pochi industriali e esportatori. Non c’è più lotta ecologista di quella per le Alpi Apuane e per l’ecosistema che rappresentano”.

    Più informazioni su