LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

10 morti in cava negli ultimi 12 anni

L'ultima tragedia si è consumata proprio questa mattina

Negli ultimi 12 anni, dal 2006 al 2018, si sono registrati dieci incidenti mortali in cava. Solo cinque di questi sono avvenuti tra il 2015 e il 2016. Nel 2017, invece, la quota è scesa a zero. L’ultimo proprio questa mattina, che ha visto protagonista un 55enne che sarebbe rimasto schiacciato sotto la pala di una ruspa.

Le cause sono le più varie: la caduta da una bancata, la caduta di un camion da una rampa durante alcuni lavori di allargamento di queste, il crollo di tonnellate di marmo e detriti.

Già lo scorso anno la Regione Toscana aveva deciso di investire altri 750 mila euro nel piano straordinario per la sicurezza nella lavorazione del marmo, la cui durata viene prorogata dal 2018 fino al 2020. La cifra si va ad aggiungere ai 2,5 milioni di euro già stanziati nel 2016 già stanziati l’anno scorso e utilizzati per l’acquisizione di nuovo personale e attrezzature.Il Piano straordinario per la sicurezza nelle cave prevede diversi interventi, tra cui il potenziamento dei controlli insieme a Inail e direzione del lavoro, l’elaborazione di procedure e misure di prevenzione condivise con le aziende, la segnalazione al ministero delle non conformità rilevate sulle macchine tagliatrici a filo diamantato.