LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Il festival del libro di Montereggio riparte dal "locale", il sindaco: «Tanti autori della nostra terra»

Confermata la diciassettesima edizione della kermesse nata dall'antica tradizione dei librai ambulanti

Nonostante tutto, la diciassettesima edizione del Festival del libro di Montereggio si farà. La kermesse nata dall’antica tradizione dei librai ambulanti che dal piccolo borgo di Mulazzo raggiungevano le grandi città italiane nella metà dell’Ottocento, si svolgerà anche quest’anno, dal 22 al 30 agosto. E gli appuntamenti in calendario sono tantissimi. «La diciassettesima edizione di Montereggio libri – spiega il sindaco del Comune di Mulazzo, Claudio Novoa – è un omaggio alla Lunigiana, alla sua creatività e ai suoi luoghi. Quest’anno sul palco del festival saranno presenti gli autori della nostra terra, per dare voce a questi luoghi magici, per mantenere viva la memoria e la cultura.
Abbiamo voluto dare sfogo ad una delle eccedenze del nostro territorio – continua – che sono i talenti. Scrivere un libro è un atto di grande generosità e sensibilità, così abbiamo pensato che in un momento di grande difficoltà come questo di dare spazio agli scrittori locali, che rappresentano un elemento di continuità con queste tradizioni e valori».

Oltre ad essere conosciuto per il commercio ambulante di libri, il borgo è diventato un luogo imperdibile per gli appassionati di libri, che qua, nel “paese dei librai”, possono trovare bancarelle ricche di romanzi, libri scientifici, e molto altro. Una tradizione nata nel 1952 quando a Montereggio venne istituito il Premio Bancarella, ora trasferito a Pontremoli.
Alla conferenza di presentazione dell’evento, che si è tenuta a Palazzo Ducale, erano presenti il presidente della Provincia Gianni Lorenzetti e il sindaco di Mulazzo Claudio Novoa. Lorenzetti si è detto “orgoglioso per aver ospitato, per la prima volta, la conferenza di questa iniziativa dal respiro provinciale nella Sala Nobile di Palazzo Ducale. Montereggio Libri si è saputo ritagliare una ribalta del tutto originale nel panorama di manifestazioni di questo ambito, valorizzando un piccolo borgo e un ambiente come la Lunigiana che proprio in questa edizione troverà omaggio a se stessa con la presenza significativa dei propri autori».