LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Dalla partigiana Cesarina Tosi alla giornalista Agnese Pini, "Carrara celebra le sue donne"

Domani nell'aula magna dell'Accademia di Belle Arti di Carrara si svolgerà la dodicesima edizione della manifestazione, realizzata nell'ambito di White Carrara Downtown.

Più informazioni su

Domenica 26 luglio 2020, alle ore 21 in Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, nell’ambito delle manifestazioni di White Carrara Downtown 2020 si terrà la dodicesima edizione della manifestazione “Carrara celebra le sue Donne” già programmata per lo marzo e rimandata causa Covid-19.

Nell’occasione verrà consegnato il consueto riconoscimento alle carraresi – nate o legate alla città – che si sono particolarmente distinte in ambito medico, scientifico, culturale, sociale, sportivo, artistico. La manifestazione è organizzata dalla Commissione Progetto Donna per le Pari Opportunità del Comune di Carrara che ha individuato 8 donne e lo Staff Tecnico Femminile di una associazione sportiva. Una scelta mirata al riconoscimento di un valore aggiunto, nella vita di ciascuna donna prescelta, che le premiate hanno dimostrato di possedere.

Riceveranno il riconoscimento Simona Bardi (volontaria in ambito culturale) che promuove la lettura ad alta voce veicolando messaggi di relazione e di ascolto. Sara Barsotti, in diretta dall’Islanda (vulcanologa) che si dedica con passione e competenza allo studio del rischio provocato dalle ceneri vulcaniche sul territorio e sui suoi abitanti. Elisa Bruschi (ostetrica) per la passione e la competenza che dimostra nell’organizzazione del percorso nascita coordinando le sinergie nel miracolo della nuova vita. Benedetta lardella (musicista) per la sua magistrale interpretazione della musica eseguita con giovanile eccellenza. Antonella Petrocchi (volontaria in ambito sociale) la sua dedizione agli altri nella convinzione che le diversità arricchiscano. Agnese Pini (giornalista) per aver rotto il “soffitto di cristallo” quale prima Direttrice in 160 anni di storia de “La Nazione”. Silvia Scaringella (scultrice) per aver adottato Carrara come laboratorio a cielo aperto nella ricerca plastica e tecnica in scultura. Cesarina Tosi (partigiana, donna del 7 luglio) per aver contribuito ad affermare i valori di democrazia e libertà come staffetta partigiana e donna del 7 luglio. Lo Staff Tecnico Femminile dell’ A.S.D. Rotellistica Apuana Carrara composto da Viola Antompaoli, Susan Bottici, Jessica Frigelli, Giulia Gemignani, Alda Mannini e Patrizia Mannini che promuove e diffonde sul territorio con passione, capacità e professionalità il pattinaggio artistico su rotelle conquistando titoli e riconoscimenti in tutte le sue specialità.

«In un contesto culturale in cui il ruolo della donna nella società viene ancora svalutato anche nelle interlocuzioni pubbliche tra pari, in cui da una parte c’è il professore e dall’altra “solo” una signora, questo riconoscimento non solo evidenzia il valore e le straordinarie competenze di queste nostre donne carraresi ma sottolinea anche che l’eccellenza non conosce disparità di genere.» ha dichiarato l’assessore alle Pari Opportunità Anna Galleni.

«La Commissione Progetto Donna per le Pari Opportunità tiene molto a questo evento. Secondo il regolamento che abbiamo stilato, il riconoscimento viene attribuito annualmente a 8 donne più un gruppo e siamo molto orgogliose del fatto che le donne meritevoli siano molte di più. Questo a riprova che la nostra città dà i natali a donne apprezzate anche fuori dai confini e, di contro, ha la capacità di attrarre personalità di rilievo che trovano qui la possibilità di esprimersi al meglio» ha dichiarato la presidente della Commissione Progetto Donna per le pari Opportunità del Comune di Carrara Francesca Menconi.

Quest’anno non è stato possibile rispettare la consueta data intorno all’8 marzo a causa della pandemia e non potevamo augurarci migliore cornice nella quale svolgere la manifestazione. La Commissione ringrazia sentitamente tutto lo Staff organizzativo della White Carrara Downtown 2020, la Internazionale Marmo Macchine e l’Accademia di Belle Arti di Carrara per aver consentito l’evento in un periodo che vede il centro città particolarmente vivace e denso di cultura.

Più informazioni su