LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Vede pattuglia dei carabinieri e lancia la droga dal finestrino, arrestato

Si tratta di un 26enne lunigianese disoccupato. Sequestrati oltre 50 grammi di stupefacente tra hashish e marijuana

Più informazioni su

I Carabinieri della Stazione di Pontremoli (Massa-Carrara) hanno arrestato un 26enne lunigianese, incensurato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, venerdì scorso, si è tradito da solo quando alla vista dei militari impegnati in un ordinario posto di controllo nel centro cittadino, pensando di non essere visto, si è disfatto di un involucro avvolto nel cellophane, gettandolo dal finestrino della propria autovettura.

Quella mossa gli è costata cara perché i carabinieri hanno invece notato il gesto, procedendo a fermare il giovane alla guida e a recuperare immediatamente la sostanza di cui lo stesso aveva appena tentato di liberarsi. L’involucro è risultato infatti contenere 43 grammi circa di hashish, motivo per il quale, avvisato il pubblico ministero di turno, Marco Mansi, si è proceduto ad immediata perquisizione presso il domicilio del ragazzo, durante la quale è stato possibile rinvenire ulteriori 10 grammi di hashish, una modica quantità di marijuana e ben 3.000 euro in contanti, da ritenersi con ogni probabilità il provento dell’illecita attività di spaccio condotta dal soggetto.

Il giovane, attualmente disoccupato, è stato quindi portato in caserma, dove al termine delle operazioni di rito e delle verifiche qualitative sulla droga trovata in suo possesso, è stato dichiarato in arresto e accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.
Sabato mattina il giudice del Tribunale di Massa, Antonella Basilone, ha convalidato l’arresto e rinviato il processo alla seconda metà di settembre, quando il giovane, nel frattempo rimesso in libertà, dovrà rispondere della detenzione dello stupefacente trovato in suo possesso.

Più informazioni su