LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Teatro, musica e circo, al via "Montignoso sicuramente estate"

Torna anche quest’anno la rassegna di teatro, musica e circo a Montignoso, frutto della collaborazione fra la Fondazione Toscana Spettacolo onlus e l’Amministrazione Comunale. Sicuramente l’estate è il titolo della manifestazione che si svolge dal 26 luglio al 23 agosto in diverse località del territorio: lo spettacolo dal vivo arriva così direttamente dagli abitanti, per portare divertimento e leggerezza per grandi e piccini e per lanciare spunti di riflessione. Il tutto a un prezzo simbolico di soli 3 euro, che permette a chiunque di fruire degli spettacoli.

“Abbiamo voluto portare avanti questo appuntamento nonostante le difficoltà collegate all’emergenza Covid-19 e a un bilancio ridotto – spiega l’Assessora Eleonora Petracci – ma non abbiamo rinunciato alla filosofia che è alla base degli spettacoli, ovvero quella di una cultura itinerante, che incontra, dialoga e tocca con mano il territorio, le case e la gente. Abbiamo anche fatto una scelta, ovvero quella di sostenere le piccole compagnie teatrali per aiutare un settore fortemente colpito dalle conseguenze del blocco e della sospensione delle attività dei mesi scorsi. Purtroppo stiamo parlando di compagnie e di tutto l’indotto collegato, dai fonici ai tecnici suono e luci, a chi si occupa degli allestimenti e del montaggio, che hanno subito ritardi, cancellazioni e non sono ancora riusciti a ripartire pienamente. In tutti gli spettacoli verranno assicurate le disposizioni di sicurezza anticontagio, per questo saranno presenti meno posti, è consigliabile a chiunque fosse interessato agli appuntamenti in cartellone di effettuare delle prenotazioni.”

“Con Montignoso sicuramente estate – dice Beatrice Magnolfi, presidente della Fondazione Toscana Spettacolo onlus – proponiamo eventi multidisciplinari, pensati appositamente per questo particolare periodo storico; l’inaugurazione è con uno spettacolo per famiglie, perché vogliamo offrire una serata speciale ai più piccoli, che con la chiusura delle scuole hanno sofferto particolarmente dell’emergenza”.

La rassegna si apre domenica 26 luglio al Cinquale, nel parco della Repubblica (ore 21.30, come per tutti gli spettacoli), con lo show di Ugo Sanchez Jr. L’irriverente clown creato da Guido Nardin condensa numeri provenienti da più di dieci anni di spettacoli in Rio boom boom. È un lavoro esilarante, con un forte coinvolgimento del pubblico, che sa giocare con un chitarrino e con pistole ad acqua per conquistare grandi e piccini.

A seguire, domenica 2 agosto, debutta in prima nazionale in Piazza della Chiesa di S. Maria della Rosa (a Capanne) il nuovo spettacolo di Renata Palminiello. Con I grandi discorsi la regista propone la sua indagine personale sulle parole degli altri: come riportale in teatro? “Si deve essere interpreti o testimoni? Che diritto mi prendo per usare quelle parole pericolose? Devo assomigliare a lui, lui che parlando ha rischiato, ha lottato, ha perso a volte, gli devo assomigliare per sesso, per colore della pelle, per età?”. Queste ed altre domane fanno da pernio al progetto per la città e per la scuola proposto dall’artista.

Non manca la musica con Simone Baldini Tosi canta Fossati. D’Amore, di Guerra, d’Impegno e di Aeroplani (domenica 9 agosto, Località S. Eustachio). Nel 2011 Fossati ha annunciato il suo ultimo tour e ha poi mantenuto la sua scelta. L’autore di brani come La mia banda suona il rock, La canzone popolare, Pensiero stupendo per Patty Pravo, Dedicato per Loredana Bertè, e ancora altri pezzi per Mia Martini e Fiorella Mannoia, ha deciso di tenersi in disparte. A riportare sul palco la sua musica è ora Simone Baldini Tosi – cantautore toscano, violinista, autore di brani per Marco Mengoni e Luca Madonia – accompagnato dal suo ensemble.

Chiude la rassegna, domenica 23 agosto, L’Ape teatrale (ingresso libero; località Renella parcheggio case popolari ore 20.45, Cerreto ore 21.45). La compagnia If Prana propone un progetto, con Caterina Simonelli e Marco Brinzi, perfettamente adatto alle regole contro il Covid. L’ape arriva nei luoghi convenuti trasportando gli attori, il tecnico e tutto il necessario. Inizia così uno spettacolo di Commedia dell’Arte, con il Dottor Balanzone e Arlecchino che dialogano ironicamente sui temi di attualità quotidiana: il virus, la distanza imposta, le cure necessarie.

Per tutte le informazioni sulle prenotazioni e sulla programmazione degli spettacoli è possibile contattare il numero 368\410947, l’email montignosoestate@gmail.com e l’Ufficio Turismo e Cultura del Comune di Montignoso al 0585\8271204, oppure www.comune.montignoso.ms.it e www.toscanaspettacolo.it.