LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Confimpresa:«Insieme per pulire la città»

Succede a Massa

Ripartire dalle periferie: è l’attuale missione di Confimpresa Master Formazione Massa Carrara che, sollecitata dai residenti, spiega, ha deciso di intervenire con delle opere di pulizia del territorio:
“Siamo partiti dalla pulizia della Galleria Leonardo Da Vinci – spiega il direttore Daniele Tarantino – e la cosa sta andando bene, apprezzata da cittadini e operatori commerciali. Grazie al passaparola, stiamo intervenendo anche a Castagnola di Sotto, una zona che, ascoltando chi vi risiede, merita di essere riqualificata. Abbiamo accolto le istanze di quella parte di quartiere dove la gente ha segnalato diverse problematiche tra cui la presenza di buche pericolose nell’asfalto di via Caldera. Alcune persone anziane sono cadute riportando ferite e conseguenze psicologiche. Manca inoltre un’adeguata pulizia del territorio, tipo taglio dell’erba, vegetazione infestante a aiuole incolte. Fortunatamente ci sono residenti e la Pro loco Castagnola che se ne prendono cura e intervengono laddove possono, per arginare il degrado.
Altro tasto dolente sono le barriere architettoniche presenti nella zona di Castagnola. Citiamo per esempio via Petroniano – aggiunge Tarantino – , che presenta un marciapiede inadeguato e inaccessibile ad una carrozzella per disabili oppure ad un genitore che porta a spasso un piccolo sul passeggino, costretti a percorrere la carreggiata che, in quel tratto di presenta particolarmente ridotta e quindi pericolosa”.
Con il progetto avviato da Confimpresa Master Formazione Massa Carrara, arrivano diverse segnalazioni da parte della cittadinanza interessata a dare un contributo per migliorare la vita nei vari quartieri: “Nella zona di Castagnola di Sotto – aggiunge il direttore Tarantino – e` possibile intervenire nell’immediato sul decoro dell’area e sulle buche in strada, mettendo in agenda interventi mirati all’abbattimento delle barriere architettoniche” .
Tarantino informa inoltre che “ la nostra non vuole essere becera polemica contro qualcuno ma un modo per far emergere problemi che la gente vive quotidianamente e che devono essere portati all’attenzione dell’amministrazione comunale, nella speranza che possano essere colti e affrontati per il bene di tutta la collettivita`. Abbiamo in programma altri appuntamenti nei quartieri interessati da questo nostro viaggio conoscitivo, a fianco della gente”.