LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

White Carrara Downtown presenta "La Sinfonia del marmo"

Alle 11 si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della quarta edizione del festival.

Oggi 15 luglio 2020 alle ore 11 in Piazza Alberica a Carrara si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2020 di White Carrara Downtown, la kermesse carrarese dedicata al marmo bianco e alle sue varie declinazioni quest’anno intitolata “LA SINFONIA DEL MARMO”. La quarta edizione del festival diffuso promosso da IMM CarraraFiere Spa e dal Comune di Carrara sarà una vera e propria sinfonia di appuntamenti che “suoneranno” sulle note del marmo: arte e spettacoli, installazioni e performance, cultura ed enogastronomia locale trasformeranno ancora una volta la capitale internazionale del marmo in un vivace contenitore urbano di esperienze fra le più coinvolgenti del panorama nazionale. Il suggestivo palcoscenico di una città in movimento, che vuole ripartire dopo il lungo lockdown puntando su accoglienza e partecipazione, sarà quello dei suoi preziosi palazzi storici, delle gallerie e botteghe d’arte, di piazze e spazi pubblici tra i più significativi, da Piazza Alberica a Piazza delle Erbe, da Piazza Battisti a Piazza Mazzini.
Il centro storico sarà arricchito ogni sera, dalle 18:00 in poi, da oltre cinquanta opere e installazioni; un centro storico da scoprire partecipando alle passeggiate culturali guidate, assistendo ai molti eventi di danza e di lirica sulle note delle celebri opere di Puccini e gustando i menù a tema proposti dai ristoranti del circuito “Il Marmo è servito”.

«Nonostante la situazione del mondo fieristico mondiale sia drammatica -ci spiega in apertura del suo intervento il Presidente di IMM Fabio Felici- abbiamo pensato che un servizio di marketing territoriale come la White Carrara Downtown andasse realizzato, perchè promuovendo il marmo si promuove anche la città e si da un po’ di respiro economico alle attività che in essa lavorano.»
Arte, cultura, spettacoli, food & wine experience: dal 18 al 26 luglio, la città del marmo ospita l’evento dedicato alle sue eccellenze artistiche, culturali e culinarie. La rassegna valorizzerà, a partire dal suo famoso marmo, l’identità culturale di Carrara e della sua gente attraverso un percorso museale urbano caratterizzato da luoghi d’arte, installazioni, mostre, laboratori artigianali aperti al pubblico, teatro diffuso, lirica, enogastronomia. Speciali pacchetti turistici consentiranno inoltre di esplorare il Territorio attraverso percorsi guidati e tematici. Fra questi, le passeggiate culturali racconteranno la città e i suoi segreti promuovendo un modo diverso di fare cultura, per scoprire i vicoli del centro storico attraverso una voce narrante che illustra gli aspetti più inediti di monumenti, scorci, spazi pubblici e privati che ne rievocano la storia e le tradizioni. Per chi predilige l’outdoor sono inoltre previsti tour guidati in fuoristrada e mountain bike tour alla scoperta degli incredibili bacini marmiferi sulle sue alture.

L’Assessore alla Cultura e al Turismo Federica Forti coglie l’occasione per dedicare questa edizione dell’evento al professore e scultore carrarese Fabrizio Lorenzani, venuto a mancare prematuramente lo scorso maggio. Fabrizio era un uomo che ha sempre lavorato con impegno e professionalità per mantenere viva la maestranza scultorea artigianale carrarese, un artista molto importante per la città che ha saputo valorizzazione al meglio il marmo di Carrara.
«È importante sottolineare la componente turistica della manifestazione, un aspetto che la White Carrara Downtown centra pienamente -ci spiega l’Assessore Forti- cerchiamo di volere bene alla città tutto l’anno, non solo durante queste manifestazioni che la celebrano, perchè su questo si gioca la partita più profonda per il nostro futuro.»
Immancabile, tra le iniziative che hanno decretato il successo delle precedenti edizioni, il Marble Café, che quest’anno si fa agorà itinerante per ospitare incontri, presentazioni e reading nelle principali piazze cittadine. Tra le novità ci sarà uni#città, performance artistica realizzata in collaborazione con Emma Casté in continuità con “Re-Velare”, l’originale installazione-performance realizzata nel corso della scorsa edizione.

«Quest’anno -conclude il Direttore dell’Accademia di Belle arti di Carrara- a causa delle regole anti-covid19 non abbiamo potuto organizzare manifestazioni sul livello di quelle degli anni passati ma Palazzo del Principe verrà comunque aperto per le visite guidate. Voglio sottolineare che la maggior parte degli artisti che partecipano alla White Carrara Downtown hanno frequentato l’accademia e poi si sono fermati a lavorare in città; questa è senza dubbio una delle cose importanti che l’accademia fa per Carrara.»
MICHELE AMBROGI