LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Piscina, per la ristrutturazione il Comune si affida ai privati. E c’è chi chiede un consiglio straordinario

La struttura comunale, oggetto di scontri politici e di un flash mob, resta chiusa. Il prossimo mese verranno affidati i lavori di risistemazione dell'impianto.

Più informazioni su

La piscina comunale di viale Roma al momento resta chiusa perché per riaprirla sarebbero necessari dei lavori di ristrutturazione: “è stato pressoché impossibile procedere con una nuova gestione dell’impianto notatorio se non prevedendo un progetto per la completa ristrutturazione e riqualificazione sia della vasca interna sia di quella esterna da 50 metri che, pur essendo considerata olimpionica per le misure, non è idonea ad ospitare gare di livello regionale, nazionale o internazionale per mancanza di tribune, bagni, bar ed altri servizi”, così in una nota l’amministrazione comunale di Francesco Persiani che prende parola a seguito del fine settimana appena trascorso animato da proteste proprio sulla riapertura della piscina comunale, ancora chiusa nonostante l’auspicio degli amministratori di riaprirla a luglio.

Come scritto, però, la piscina avrebbe bisogno di un intervento di ristrutturazione dell’impianto il cui costo si aggirerebbe intorno alle 50 mila euro. Lavori che – spiegano da palazzo civico “saranno appaltati la prossima settimana ed avranno una durata di circa un mese. Appena ristabilite queste necessarie condizioni di sicurezza, la piscina potrà essere riaperta con una gestione ponte, in attesa che sia definito il bando di partenariato pubblico privato per una ben più ampia ristrutturazione, riqualificazione e successiva gestione”.

La nota inviata da palazzo comunale, però, commenta anche lo scontro tra le forze politiche che sarebbe nato nelle ultime ore proprio sul tema della riapertura della piscina: “Non sorprende che certi politici tacciano la verità per nascondere le proprie omissioni dopo anni di disservizi e sprechi, come le copiose perdite di acqua della vasca esterna, mai riparate delle precedenti amministrazioni”.

La consigliera Roberta Dei: L’amministrazione convochi un consiglio comunale ad hoc

La consigliera ex forzista Roberta Dei, oggi nel gruppo misto, coglie l’occasione per chiedere alla maggioranza di convocare una seduta straordinaria del consiglio comunale per discutere sul tema: “Negli ultimi giorni purtroppo, ancora una volta, il clima politico si è incendiato ma ha avuto come solo risultato quello di non affrontare il tema che coinvolge circa 200 atleti, decine di lavoratori e tante famiglie. Per questa ragione ho proposto che venga inserita una sospensione del consiglio di massimo due ore per ascoltare i loro rappresentanti”. E aggiunge: “Visto che ieri sera Persiani ha rivendicato successi economici straordinari per il bilancio 2019 del Comune di Massa, credo non ci sarà alcun problema per arrivare a una temporanea gestione diretta da parte del Comune della struttura sportiva con la sua immediata riapertura, così da soddisfare le richieste di tutti coloro che usufruiscono per varie ragioni della nostra piscina comunale”.

Più informazioni su