LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

La musica dei Pink Floyd per i pazienti del Noa, il concerto dei Dominoes

E’ stata la dottoressa Simona Bursi, oncologa nel team del primario Andrea Mambrini, che con un breve intervento ha presentato il concerto dei Dominoes. “Il Noa ancora una volta – ha esordito il medico – ospita la musica intesa come indispensabile coadiuvante nella formulazione di terapie efficaci. La nostra associazione “Donatori di musica”, della quale il mio primario è cofondatore, presenta oggi Dominoes, tribute band dei Pink Floyd, gruppo assai noto composto da Rod (canto e percussioni), Zac (chitarre) e Anto (tastiere).” “Il gruppo – ha proseguito l’oncologa – intepreta e riarrangia le musiche del famosissimo gruppo inglese, proponendone una edizione meticolosa dal punto di vista strettamente musicale ma offrendone, nel contempo, una lettura molto personalizzata ed arricchita da commenti, melodie e note che sublimano in armonie innovative. Il periodo di emergenza sanitaria – conclude – ha un po’ stravolto i programmi della nostra Associazione. Adesso abbiamo inaugurato la formula “Affacciati alla finestra” che propone spettacolo dai giardini dell’ospedale delle Apuane. Pazienti, medici, infermieri, sanitari, degenti e visitatori possono assistere ai concerti affanciandosi alla finestra o scendendo qui nel prato dove è allestito il palco. Con quello di oggi siamo al quarto appuntamento, ed il programma risulta già completo fino alla fine di agosto.”
La scena poi è passata al trio Dominoes che ha inaugurato il concerto con una versione acustica e rimaneggiata dell’eterna Money, pilastro intoccabile di tutta la produzione musicale della band britannica. La platea dapprima disattenta e chiaccherona si è fermata. Altri si sono avvicinati. Dalle finestre sono arrivati i primi applausi. La musica dei Pink Floyd fa ancora breccia nell’animo di chi la riceve.