LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Auto danneggiate e centralina Enel divelta: la polizia becca i due colpevoli

Gli agenti del Commissariato di Carrara hanno denunciato gli autori dei danneggiamenti in centro città e a Marina di Carrara

Più informazioni su

A seguito dei diversi episodi di danneggiamento a strutture di arredo urbano e di suppellettili di alcuni locali pubblici nonché di una centralina elettrica, tutti avvenuti nel centro cittadino e a Marina di Carrara, il Commissariato di Pubblica sicurezza., con un’indagine lampo, ha individuato e denunciato all’autorità giudiziaria per danneggiamento aggravato gli autori del reato.

Gli investigatori della polizia di Stato, avvalendosi della polizia scientifica, dopo aver analizzato le registrazioni dei sistemi di videosorveglianza della città, segnatamente di quelle posizionate nei luoghi colpiti dai danneggiamenti, è riuscita a ricostruire chiaramente la dinamica degli eventi, individuando il volto del soggetto responsabile. Le attività tecniche sono proseguite con metodi tradizionali di indagine: attraverso la raccolta delle testimonianze e delle tracce di prova, addivenendo nel giro di poco a collegare le immagini del soggetto a un nome e cognome.

Nell’ambito degli accertamenti investigativi è stato rintracciato anche l’autore dei danneggiamenti nel centro storico a danno di auto in sosta, avvenuti lo scorso mese, tutti riconducibili allo stesso soggetto, il quale con il medesimo modus operandi e nello stesso viale cittadino aveva preso a calci e pugni gli specchietti retrovisori delle macchine parcheggiate, divellendoli di netto dal mezzo.

Gli agenti della Squadra Investigativa in sinergia con quelli della Squadra Volante del Commissariato hanno così denunciato un uomo di 30 anni, di nazionalità rumena, camionista, incensurato, che in preda ai fumi dell’alcol si abbandonava al danneggiamento della cabina dell’Enel, e un giovane carrarese di 22 anni, pregiudicato, responsabile del danneggiamento alle auto in sosta. Per quest’ultimo, che ha un lungo curriculum di precedenti giudiziari, verrà adottata la misura di prevenzione dell’avviso orale del Questore, per la sua riscontrata pericolosità sociale.

Più informazioni su