LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Al Masani gli spettacoli dell’atmosfera terrestre, ciò che ci divide dalle stelle

Questo venerdì, 10 luglio, alle 21,15 presso il Planetario comunale “A. Masani” di via Bassagrande 47 a Marina di Carrara, incontro pubblico intitolato ” Gli spettacoli dell’atmosfera”. Fra noi e le stelle si interpone infatti un mezzo sostanzialmente gassoso, l’atmosfera terrestre. Questa normalmente interferisce più o meno pesantemente nell’osservazione degli astri (causando, ad esempio, inquinamento luminoso, nubi, foschia, assorbimento di luce, distorsione delle immagini stellari, pioggia e quant’altro). Per questi motivi gli osservatori astronomici ricercano sempre luoghi con atmosfera il più possibile rarefatta, stabile e serena, senza umidità. L’atmosfera stessa è però anche causa di fenomeni ottici spettacolari. Si pensi, ad esempio, ai colori di un tramonto, agli arcobaleni ed agli aloni, alla distorsione dell’immagine del Sole mentre tramonta, alle aurore polari, ai pareli, ai Sun pillar ecc.
L’incontro di questo venerdì analizzerà le cause di questi fenomeni, dando suggerimenti per chi li ricerchi per poter godere di visioni mozzafiato.

Al termine della parte teorica, seguirà l’osservazione dei movimenti degli astri sotto la cupola del planetario per finire, meteo permettendo, con il riconoscimento all’aperto delle costellazioni e osservando al telescopio i principali oggetti che ornano il cielo di questo periodo (Giove e Saturno fra questi). In questo periodo di misure anti-Covid 19 l’accesso può avvenire solo su prenotazione obbligatoria da effettuarsi via whatsapp, sms o telefono (333/1731533), o tramite l’indirizzo mail del planetario stesso: planetario@comune.carrara.ms.it Sul sito www.astrofilimassesi.it sono dettagliate tutte le misure preventive (dalla autocertificazione alla misura della temperatura, dal distanziamento alla non accessibilità ai servizi igienici (non sanificabili data la loro tipologia). Si rimanda ad esso per maggiori informazioni.

Nell’immagine (del socio GAM Matteo Dunchi): Lo stupendo alone solare del 16 aprile scorso. Il fenomeno atmosferico, per una coincidenza di fattori, è stato visibile per oltre due ore, e ha interessato gran parte dell’Italia. Sulla pagina fb del gruppo astrofili massesi, altre decine di immagini inviateci da ogni parte d’Italia in quella giornata).