LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Stefano Agnesini: "Sfratti sospesi. Sarà un’altra Caporetto"

Più informazioni su

Duro attacco del Presidente Nazionale della Confederazione imprese unite per l’Italia Stefano Agnesini, “regole poco chiare, procedure sospese nessuno pensa alle nostre società immobiliari, hanno già pagato l’Imu che non è stato sospeso, pagheranno le tasse perché anche esse corrono e in più la beffa di non essere tutelati neppure negli sfratti”.

“Spero che come sempre si usi la diligenza del buon padre di famiglia anche se i dati che mi arrivano dai vari istituti di studi e ricerche sono allarmanti – prosegue il presidente – il problema sarà sempre il solito che chi è onesto e vuole pagare magari facendo sacrifici pagherà, mentre quelli abituati a non pagare non pagheranno come sempre anzi ancora di più poiché vengono di fatto sospese tutte le procedure. Io sono come sempre in mezzo a due fuochi e nel doppio ruolo però ripeto spero prevalga il buon senso e si trovi una mediazione tra le parti per farsi che ci si aiuti e non si contano i morti in fondo alla battaglia. Quindi – continua – invito nuovamente tutti i miei associati e non a trovare un accordo atto a diminuire i canoni di affitto da rendere sopportabile il peso dei costi e dall’altra parte di incassare meno ma incassare qualcosa da parte dei proprietari degli immobili che ripeto anche loro vivono di quello. Come sempre il nostro governo poteva fare di più che un confusionario credito di imposta che a tutt’oggi non è ancora operativo mettendo di fatto in difficoltà tutto il sistema. Bisogna sburocratizzare subito tutto e cominciare a pensare di mettere due soldi nelle tasche delle famiglie e tre soldi nelle casse delle nostre imprese se no qui l’unica cosa che aumenta sono i poveri del nostro paese – conclude Agnesini – Stato se ci sei batti un colpo”.

Più informazioni su