LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Depuratore Lavello, Menchini (M5S): «Preoccupa la rete fognaria»

Più informazioni su

Sono emerse novità dal sopralluogo al depuratore Lavello 1 di lunedì scorso. A illustrarle è il consigliere Paolo Menchini del M5S di Massa: “Ho richiesto in Commissione Ambiente di tornare al depuratore alla luce dei tanti problemi segnalati in zona. Per i “famosi” lavori di copertura delle ultime porzioni di impianto (carico fanghi, grigliatura, dissabbiatore e linea bottini) che continuano a provocare problemi di odori nauseabondi, dovremmo essere alle battute finali: la palla, dalla metà di giugno, è in mano al Comune di Massa per concludere l’istruttoria, dopodiché Gaia, ottenuta l’autorizzazione, ha promesso di completare i lavori in 4 mesi.”

“Quello che continua però a preoccuparmi è la capacità della nostra rete fognaria di reggere l’urto delle piogge, e non stiamo parlando solo delle cosiddette “bombe d’acqua”, ma più in generale dei periodi di piogge intense che, inevitabilmente, fanno aumentare la falda nel sottosuolo. Purtroppo le condotte in cemento amianto delle fognature nere risultano a tratti danneggiate nella parte superiore e pertanto quando l’acqua di falda sale sopra al livello delle condotte vi entra dentro. I depuratori si trovano quindi a fronteggiare per lunghi periodi quantità di acque fuori dalla loro capacità, con l’inevitabile ricorso allo scarico diretto nel fosso Lavello.

L’ulteriore preoccupazione è dettata dal fatto che a breve verrà allacciata la rete fognaria delle acque nere della zona dei Ronchi che però continua ad essere sprovvista di fognatura bianca e questo andrà a generare sicuramente ulteriori problemi. Gaia sta provando a rispondere con la costruzione di nuove vasche di prima pioggia in grado di contenere i surplus ma la sensazione è che le opere non siano sufficienti.”

Più informazioni su