LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

"Baffo" Bertolla è il mister dell’Atletico Forte dei Marmi

Alla sua prima esperienza da allenatore: "L'ambiente è molto professionale, il progetto è decisamente interessante"

Più informazioni su

    Il nuovo allenatore dell’Atletico Fortre Dei Marmi che andrà a sostutuire Galleni è l’ex giocatore del Serricciolo Simone Bertolla che proprio al termine di questa stagione ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo. Il ”baffo” di Marina di Carrara è alla sua prima esperienza come allenatore, nonostante abbia conseguito da sei anni il patentino “Uefa B” pur continuando a calcare i campi toscani e della limitrofa liguria.

    Il neo tecnico è stato presentato nella nuova sala stampa del sodalizio fortemarmino alla presenza del patron Emiliano Ulivi e tutto il nuovo staff tecnico organizzativo. A collaborare con l’esordiente mister sarà il capitano storico Stefano Coppedè, il preparatore dei portieri Andrea Pellegrini, il preparatore atletico Marco Marotta e il team manager David Lupoli. Riconfermata quasi tutta la parte dirigenziale, addetto stampa per il terzo anno Bruno Fazzini, i dirigenti Nicola Cervietti, Ezio Fazzini e Paolo Mendogni.

    Di seguito le prime parole di Bertolla: “Le motivazioni sono tante, sono felice di questa mia decisione, l’ambiente che conoscevo solo in parte è molto professionale, il progetto è interessante. Torneo che dopo il Covid avrà senza dubbio molti aspetti diversi dagli anni precedenti, il campionato è uno dei più avvincenti, con la riduzione delle squadre nei vari gironi come è ventilato sarà importante farsi trovare pronti, senza perdere terreno cosa ce comprometterebbe il cammino della squadra. Nei prossimi giorni si inizierà a lavorare per completare la rosa dei giocatori, a mio avviso già buona, formata di almeno 22 al massimo 23 elementi, fatto questo si comincia la nuova avventura”.

    Il nuovo tecnico dell’Atletico Forte dei Marmi (classe 79) come calciatori non ha bisogno di presentazioni. Centrocampista d’ordine con tanta qualità e senso tattico, a sedici anni inizia nella San Marco Avenza nel campionato di Eccellenza passando poi alla Massese in quarta serie. La stagione successiva si trasferisce in Liguria nel Sesta Godano in promozione, ritorno immediato in toscana con la casacca della Marina La Portuale nel torneo di promozione, vincendo il campionato. Poi passa al Borgo a Mozzano per finire la stagione in Promozione. Due campionati con la maglia del Pietrasanta in Prima per poi ritornare alla Portuale in Prima. Il torneo successivo è di nuovo a Borgo in Prima, promosso attraverso i play off nel campionato di Promozione. Passaggio al Querceta l’anno successivo in Prima categoria, promosso ancora tramite i playoff, l’anno successivo dal Querceta a dicembre ritorna alla sua squadra di inizio carriera San Marco Avenza, contribuendo alla vittoria del campionato. Nell’estate successiva trasferimento al Lunigiana in Prima categoria e anche in alta toscana vince il campionato portando gli azzurri in Promozione. Il campionato dopo nuovamente con la Marina la Portuale e altra vittoria del torneo di Promozione. Dopo l’Eccellenza con il team di Marina di Carrara va ad indossare i colori rossoneri del Ceparana in prima ligure, a metà campionato nel mercato invernale risale nella Pontremolese. Nuovo salto in liguria questa volta al confine nelle file dell’Ortovono calcio in promozione, a dicembre ritorno a Borgo in prima categoria, dopo un torneo di prima a Bozzano passaggio ai “galletti” del Serricciolo sempre in prima vincendo tutti gli spareggi playoff senza essere saliti. Poi l’ultimo anno con i galletti, chiuso in terza posizione.

    Più informazioni su