LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Dilettanti, "rivoluzione" nei gironi

Ufficializzate ieri con l'ultimo comunicato della stagione 2019/20, il "nuovo corso" dei Dilettanti che partirà ad ottobre

Più informazioni su

    Da ieri sera, ultimo giorno ufficiale della stagione 2019/20, sono ufficiali i nuovi organici dei campionati regionali organizzati dal Comitato Regionale Toscana: l’inizio dei campionati potrà variare dall’weekend dell’11 a quello del 25 ottobre. Particolare importante imposto dalla L.N.D. nel proprio C.U.1 pubblicato quest’oggi, è quello che dalla stagione 2021/22 i formati (quindi numero di gironi e di squadre per raggruppamento) dovranno tornare a essere quelli classici: quindi obbligatoriamente si dovrà tornare a due gironi di Eccellenza e tre di Promozione (e così via), anche se qualche variazione nel numero di squadre potrebbe essere possibile visto che dipendono anche dal numero di squadre retrocesse dalla D. Vediamo categoria per categoria la situazione a oggi.

    ECCELLENZA
    Come previsto, avremo 36 squadre divise in tre gironi da 12. Oltre alle quattro squadre già ufficialmente promosse (River Pieve, Chiantigiana, Firenze Ovest e Certaldo), per ampliamento d’organico sono stati promossi anche Prato 2000 e Atletico Piombino; se poi ci fossero altri posti (Sinalunghese ripescata in serie D? S.Gimignano possibile non iscrizione?), è stata stilata una graduatoria di merito tra le due finaliste di Coppa Italia: Pontassieve avanti con 138 punti, Armando Picchi secondo a 93. Confermate poi le due promozione in serie D che scaturiranno da un triangolare (con ogni probabilità con gare di andata e ritorno) fra le tre vincenti dei gironi. Il C.R.T. non ha ancora comunicato se la terza classifica del triangolare andrà direttamente agli spareggi fra le seconde d’Eccellenza (auspicabile) o verrà inserita in un quadrangolare con le tre seconde, per complessivi due posti negli spareggi che promuovono altre 7 squadre in D 21/22. Nessuna comunicazione nemmeno per le retrocessioni: uno o due per girone (con disputa dei play-out)?

    PROMOZIONE
    54 squadre divise in quattro gironi (due da 14 e due da 13). Attualmente (con le retrocessioni di Virtus Viareggio e Rignanese e le promozioni di Capezzano, Amici Miei, Montelupo, Saline, Alberoro, Montagnano e Albinia, e delle due finaliste di Coppa Toscana Castiglioncello e S.Piero a Sieve) l’organico è di 53 squadre, che scenderà a 52 per la fusione S.Donato Acli/Albinia. Per cui saranno ripescate le prime due della graduatoria di merito tra le seconde che attualmente è la seguente: Gallianese 124, Venturina 116, Pienza 106 (avanti per anzianità federale), Meridien Larciano 106 e Rondinella 99.

    PRIMA CATEGORIA
    Sono 104 squadre divise in otto gironi da 13. Attualmente l’organico è fermo a 102 squadre per cui saliranno le prime due della graduatoria di merito tra le seconde che è la seguente: Giovani Rossoneri 125, Atlaetico Podenzana 104, S.Niccolò 102, Folgor Marlia 94, Pianella 85, Querceto 77, Orbetello 75, Atletico Piazze 74, Fabbrica 73, S.Clemente 57.

    SECONDA CATEGORIA
    Qui l’organico non è definitivo: si va da un minimo di 182 squadre a un massimo di 200, sicuri sono i 14 gironi che potranno essere da 13 o da 14 o da 15.

    JUNIORES REGIONALI
    Cinque gironi (uno di Merito e quattro regionali) per un totale di 78 squadre. Inizio nel periodo 10-24 ottobre

    ALLIEVI REGIONALI
    Cinque gironi (uno di Merito e quattro regionali) per un totale di 74 squadre. Al via nel periodo dal 11-25 ottobre

    GIOVANISSIMI REGIONALI
    Cinque gironi (uno di Merito e quattro regionali) per un totale di 76 squadre. Al via nel periodo dal 11-25 ottobre

    [fonte:almanaccodelcalcio]

    _____________________
    ennemor

    Più informazioni su