LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Lavoratori Cup a rischio, Bugliani: «Bisogna stabilizzarli»

Il consigliere regionale del Pd interviene sullo stato di agitazione che riguarda gli addetti delle cooperative che lavorano per l'Asl: «Intervenire al più presto»

“Occorre intervenire al più presto per risolvere la situazione in cui si trovano i lavoratori del Cup della nostra provincia nella consapevolezza che si tratta di decine di dipendenti con le loro famiglie che giustamente rappresentano la necessità di una maggior stabilità lavorativa” afferma il consigliere regionale del Pd Giacomo Bugliani.

“Sono stato contattato da parecchi di questi lavoratori che mi hanno comunicato le difficoltà in cui al momento si trovano a causa del possibile cambio di gestore del servizio ed è per questo che credo che si debba ragionevolmente provare ad avviare nel tempo un percorso più ambizioso di stabilizzazione di questi lavoratori. Un percorso che magari coinvolga anche tutti coloro che attualmente lavorano per soggetti terzi che prestano servizi per conto dell’Asl e a cui manca quella stabilità lavorativa che è propria dei dipendenti diretti della nostra azienda sanitaria. Anche perché, soprattutto in un settore così delicato come la sanità, eventuali problematiche datoriali non possono tradursi nel rischio di un peggioramento delle condizioni di lavoro, dei livelli retributivi e dei diritti maturati nel corso degli anni dai lavoratori”.

“Il lavoro degli addetti del Cup ha subito nel tempo un considerevole aumento, sia in termini di quantità di prestazioni, sia in termini di qualità del servizio erogato ed è per questo che si pone con tutta evidenza un’indispensabile revisione delle condizioni di lavoro, in primis da un punto di vista contrattuale” prosegue Bugliani.

“I livelli occupazionali non possono essere pregiudicati, il salario deve mantenersi equo e le indubbie professionalità di questi addetti vanno valorizzate”. Da qui un impegno preciso: “Per questo motivo ho deciso di presentare in consiglio regionale una mozione che impegni la Giunta in questa direzione, attivandosi presso le ASL e, in particolare modo, presso la nostra ASL Nord Ovest, affinché vengano avviati i necessari percorsi di stabilizzazione di queste categorie di lavoratori”.

“Il servizio offerto dal Cup” conclude Giacomo Bugliani “è estremamente importante, anche perché rappresenta un punto di contatto fondamentale tra il sistema sanitario e l’utenza. I dipendenti del Cup sono i primi a interagire con le persone che si accostano alle prestazioni sanitarie e il loro ruolo diventa nevralgico per garantire una buona sanità. Per questo motivo non possiamo accettare che non sia riconosciuto al loro lavoro un giusto ed equilibrato trattamento salariale e che a questo non si accompagni anche la dovuta stabilità lavorativa. Tutte le componenti del nostro personale sanitario sono preziose e per tutti coloro che operano nella nostra sanità dobbiamo impegnarci al massimo perché il loro buon lavoro è la principale garanzia della tutela della salute di tutti i cittadini”.