LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Top 11 bianconera di sempre, sulla mediana c’è Vagnati

Dopo tre top appartenenti agli anni '80 la maglia numero 4 va a un protagonista della storia più recente

Più informazioni su

La maglia numero 4 della Top 11 di tutti i tempi è di Davide Vagnati, uno degli indimenticabili protagonisti del fantastico triennio 2003-2006, durante il quale la U.S Massese 1919 del presidente Turba inanellò due promozioni consecutive dalla Serie D alla C1.

Il classe ‘78 genovese è stato un centrocampista con attitudini offensive di grande temperamento, leader in campo, uno di quelli che nelle sfide importanti alza sempre il livello. Nelle sue tre stagioni vincenti a Massa, in una squadra formidabile costruita dal ds Giovannini e guidata alla perfezione da mister Paolo Indiani, ha giocato 89 partite mettendo a segno 13 reti, la più nota sicuramente quella in C1 quando la Massese rimandò battuto nientemeno che il Napoli, grazie ad una sua stupenda rovesciata.

Prodotto del settore giovanile della Sampdoria, con cui è arrivato alla Primavera, prima della Massese ha giocato con Fidelis Andria in Serie B, Biellese in C2 e Casale in Serie D. Dopo i tre anni in bianconero, veste la maglia del Benevento e poi della Giacomense in serie C2. Nel 2009-2010 è a Pisa in Serie D, per tornare alla Giacomense dove chiude la carriera con le ultime due stagioni in Serie C2. In tutta la sua carriera ha collezionato 382 presenze condite da 51 gol.

Nel 2012, anno del suo addio al calcio, alla Giacomense assume il ruolo di Direttore Sportivo, grazie all’intuito del lungimirante presidente Mattioli che gli affida il delicato incarico malgrado l’inesperienza. La stagione successiva la società ferrarese si fonde con l’altra e più nota della città, la Spal, con Vagnati ancora direttore. Nella sua nuova veste l’ex mediano inizia una carriera straordinaria, portando la stessa Spal dalla Seconda Divisione fino alla Serie A, tanto da attirare su di sé l’interesse di importanti club, tra cui il Torino con cui oggi è il direttore dell’area tecnica.

Nonostante ormai appartenga alla massima serie non ha mai dimenticato la squadra con cui arrivò in C1 dalla Serie D. La passata stagione in un intervista rilasciata alla nostra redazione ha dimostrato ancora una volta il suo affetto per la città di Massa dichiarando: ”A Massa ho dei bellissimi ricordi. Abbiamo vinto e c’era sempre entusiasmo, ti sentivi a casa […] Ricordo che quando c’ero io si partì dalla Serie D, c’erano molti ragazzi che poi hanno quasi tutti fatto una buona carriera. La piazza è formativa, c’è un pubblico appassionato che ti fa sentire giocatore, sono ingredienti non facili da trovare anche in categorie superiori”.

Di seguito la graduatoria integrale della quarta puntata del concorso:

VAGNATI 47
PUPPI 3
PARDINI 3
MUSACCI 2
D’ANGIULLI 2
BATTISTINI 2
CIRUEL 2
VINAZZANI 2
BARBANA 2
REDOMI 2
BERTONERI 1
TARANTOLA 1
FABIANI 1
ENZO 1
BRESCIANI 1
GUIDUGLI 1
NIMIS 1
NENCI 1
NESTI 1
CHADI 1
TOZZI 1

Più informazioni su