LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Ex mercato coperto, Pd: "Servono interventi di innovazione per sfidare la concorrenza"

Più informazioni su

“In una fase di forte contrazione dei consumi sostenere il commercio e le attività che insistono in una parte tra le più importanti del territorio diventa una necessità, ancor prima di una priorità”. Queste le parole del Partito Democratico di Massa sulla questione dell’ex mercato coperto della città.

“Non si tratta di una casualità dovuta all’emergenza è, semmai, la prosecuzione di un lavoro profondo, svolto dal Partito Democratico negli anni in cui abbiamo governato – spiegano – Il nostro impegno continua oggi come allora anche se forza di opposizione. Mettere sul “mercato” le enormi volumetrie dell’ex mercato ortofrutticolo, con la possibilità che vengano utilizzati per aumentare la concorrenza alle attività già in forte crisi, è sbagliato oltre che irrazionale. La crisi sanitaria ha evidenziato come le attività di vicinato possono contribuire a dare risposte alle nuove esigenze dettate dalla contingenza. Per questo – continua il Pd – servono interventi collocati nel contesto di scelte e di programmazione sostenute da azioni efficaci”.

“Il progetto Piuss ha, a suo tempo assunto nel suo complesso, questo fine. Ora più di prima si deve mantenere fermo il principio che ha portato al recupero dell’ex mercato finalizzandolo ad attività di supporto agli esercizi commerciali del centro storico afferma il Partito – Di questo c’è bisogno”. Per queste ragioni, il Partito Democratico è contro la messa sul mercato delle attività di gestione di questa struttura senza che vi siano strumenti per vincolarla alle funzioni sopra richiamate. Il partito chiede “un’attività fatta di scelte strategiche che si manterranno attive anche per i prossimi anni sostenendo le attività nel centro storico con interventi di comunicazione e attività che richiamano pubblico nella città. Il centro storico di Massa, cosi come è organizzato oggi, in un grande centro commerciale all’aperto, liberato dal traffico, è uno degli aspetti che va sostenuto e valorizzato in un sistema olistico. Questa è una scelta irreversibile perché è destinata a garantire vivibilità ma anche rilancio alle attività tradizionali; il commercio, le professioni, la cultura come motore di sviluppo e volano dell’economia”.

“Mentre si moltiplicano i richiami a politiche più inclusive nei processi decisionali, appare anacronistica la scelta di questa amministrazione di non avere aperto nessun confronto istituzionale e pubblico, nè con le forze di opposizione, nè con le associazioni di categoria e neppure con gli esercenti che operano nel centro storico – conclude il Partito Democratico –
Questa è l’ennesima conferma del concetto che ha questo sindaco sul suo metodo di governo basato sull’ “io comando”. Al contrario, il partito democratico, crede fermamente che governare non sia comandare, ma capacità di unire virtù democratica al consenso e coraggio di dire no alle scorciatoie”.

Più informazioni su