LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Quella promozione a Montevarchi e lo stadio pieno di maglie azzurre. Ricordi indelebili»

Giuseppe "Pino" Carillo, premiato dai tifosi come miglior numero 3 della storia della Carrarese, torna indietro nel tempo e ricorda l'esperienza con la maglia azzurra

Più informazioni su

“Sono passati 30 anni e ancora i tifosi si ricordano di me!” Esordisce così, con un sorriso, Giuseppe “Pino” Carillo, commentando il 63% di preferenze nel sondaggio che lo ha premiato come miglior numero 3 della storia della Carrarese. “Alcuni vengono in negozio da me – racconta l’ex calciatore – e il loro affetto nei miei confronti è sempre vivo. E’ vero che sono di Roma e tengo molto alle mie origini, ma vivo a Carrara da 28 anni. Ormai sono carrarino!”

Facendo un passo indietro nel tempo, l’ex numero 3 ricorda poi l’esperienza con la maglia azzurra: “Ricordo benissimo il calore dei tifosi, erano altri tempi, anche se devo dire che ultimamente sta tornando l’interesse di una volta. L’anno in cui abbiamo vinto il campionato a Montevarchi lo stadio era pieno di supporters gialloazzurri. Sono emozioni che ti porti dentro per sempre”.

Dopo Carillo, i terzini sinistri più votati sono stati Diego Vannucci e Roberto Giansanti: “Giansanti l’ho visto poco giocare – confessa il vincitore del sondaggio – Vannucci ha fatto bene, è stato un buon terzino. Forse ha giocato in un periodo un po’ particolare, nel contesto di oggi probabilmente potrebbe dimostrare molto di più”.

Più informazioni su