LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Monzone, Brizzi: "In 30anni di carriera mai persone così serie"

"Peccato per lo stop, è arrivato proprio nella settimana decisiva, in sette giorni ci giocavamo la stagione con la possibilità di andare in testa"

Più informazioni su

    Se la stagione 2019/2020 dei campionati dilettanti non sarà portata a termine, tra chi rimarrà maggiormente amareggiato c’è sicuramente il Monzone di mister Rossano Brizzi. Dopo 3/4 di torneo in seconda fila e un lavoro costante e certosino, i granata erano posizionati benissimo per la volata finale: terzi in classifica con gli scontri diretti nelle prossime due gare che li avrebbero potuti catapultare in testa a cinque “round” dal termine.

    Mister Brizzi un Monzone che viene bloccato nel più bello della festa, che sapore ha per voi questo stop? “Peccato per lo stop, è arrivato proprio nella settimana decisiva, in sette giorni ci giocavamo la stagione con la possibilità di andare in testa. Eravamo liberi di testa e pronti a tutto e quindi è chiaro che brucia un po, ma di fronte ad un emergenza del genere non si può fare altro che fermarsi. Ciò che rimane indelebile è sicuramente che i ragazzi hanno fatto qualcosa di eccezionale”.

    Portare la vittoria a Monzone sarebbe esaltante. Quanto ci credeva la squadra e la società? “La società ci sperava e ha fatto più del dovuto per arrivare al primo posto, colgo l’occasione per ringraziare tutti i dirigenti per la loro partecipazione, ogni giorno al servizio della squadra. In 30 anni di carriera non ho mai trovato persone così serie, corrette e affidabili”.

    Pensi che i campionati ripartiranno? “Per quanto riguarda la ripresa sinceramente sono pessimista”.

    Per te due stagioni super, salvezza col Ricortola e gran cavalcata col Monzone. Il prossimo anno sarai ancora coi granata? “Sono due mesi che la società mi chiede di rimanere anche la prossima stagione ed io sono orgoglioso di questo”.

    Più informazioni su