LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

25 aprile, Fratelli d’Italia: "Il Pd ha violato le regole del Decreto"

Più informazioni su

“La sinistra e il Pd hanno violato le regole imposte dalla crisi sanitaria? Quest’anno le celebrazioni della liberazione, a causa del crisi sanitaria hanno avuto uno svolgimento, inevitabilmente diverso: come infatti, testimoniato dal presidente della Repubblica, si sono svolte con la sola presenza dei rappresentanti delle istituzioni”. Scrive in una nota il coordinamento comunale di Fratelli d’Italia Massa riguardo il 75esimo anniversario della Festa della Liberazione.

“Anche a Massa, le celebrazioni avrebbero dovuto avere uno svolgimento esclusivamente istituzionale con la sola presenza del presidente della provincia, del sindaco di Massa e del rappresentante designato della Regione; tuttavia, -continuano – abbiamo appreso dalle immagini della celebrazione, come vi fossero presenti anche altre persone rispetto alle figure istituzionali tra gli ex parlamentari Cordoni e Ricci, il sigor Minuto oltre ai consiglieri comunali Alberti e Mosti. Queste persone erano autorizzate? La Prefettura aveva concesso a queste persone (non istituzionali) una deroga espressa e se si a quale ragione”. “Ricordiamo – aggiungono – che le norme contenute nei Dpcm e nelle ordinanze regionali consentono di muoversi fino al 4 maggio solo per motivi sanitari, per ragioni alimentari e di necessità. Norme che devono essere rispettate da tutti e per le quali, sono previste sanzioni in caso di violazione. Il dubbio continua Fratelli d’Italia è che la sinistra e il PD si sentano al di sopra delle regole, anche quelle sanitarie”.

Per questo Fratelli d’Italia chiede al Prefetto di fare chiarezza sulla vicenda e, se fosse il caso chiederà al ministro degli interni, tramite di una interrogazione parlamentare, se la sinistra e i rappresentanti del Pd, in questo caso abbiano violato le norme imposte e se, in caso affermativo verranno sanzionati. “Ci sembra doveroso, soprattutto rispetto ai sacrifici fatti dagli italiani in questo periodo – conclude Fdi – costretti a stare a casa e, addirittura, a non poter piangere neppure la perdita dei propri cari”.

Più informazioni su