LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Ponte Albiano, Marcheschi (Fdi): «Ennesimo disastro nelle infrastrutture italiane»

“E’ crollato uno di quei ponti controllati e che, secondo Anas, non presentava criticità. Come si può andare avanti così? Accertare con chiarezza le responsabilità del crollo del ponte di Albiano Magra”. Così interviene il consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi).

“Come si può andare avanti così in Italia? Lo scorso 4 novembre, dopo la segnalazione di una crepa, Anas aveva ispezionato il ponte di Albiano Magra non riscontrando criticità tali da intraprendere provvedimenti emergenziali. E l’8 di aprile il ponte è crollato! Vi rendete conto in che mani siamo? E pensare che, nonostante le rassicurazioni di Anas, il sindaco di Aulla aveva chiesto verifiche più approfondite visto il continuo e forzato passaggio di mezzi pesanti -dichiara il Consigliere regionale Paolo Marcheschi- Si tratta dell’ennesimo disastro della gestione delle infrastrutture italiane, che non si è trasformato in una tragedia, come avvenuto per il Ponte Morandi di Genova, soltanto perché le restrizioni, per l’emergenza coronavirus, avevano quasi azzerato la circolazione. Più volte abbiamo chiesto alla Regione Toscana di sollecitare Anas a controllare viadotti e ponti regionali, dopo anche la nota vicenda del viadotto Puleto della E45 sequestrato dalla Procura di Arezzo perché a rischio crollo. Si deve fare chiarezza sulle responsabilità. Le infrastrutture non possono essere lasciate in mano a chi mette a rischio la nostra vita”.