LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

I socialisti: "Con Zanetti senza se e senza ma"

Il Psi lancia un appello agli elettori laici e socialisti, agli incerti e agli astenuti a favore del candidato PD

Più informazioni su

Il Partito Socialista conferma il suo appoggio senza riserve al candidato democratico Andrea Zanetti in vista del ballottaggio del 25 giugno. “I socialisti,che hanno scelto fin dal primo momento di aderire alla coalizione di centro sinistra che ha presentato Andrea Zanetti come candidato sindaco di Carrara – si legge nella nota – manterranno e moltiplicheranno il loro impegno in questi ultimi giorni per far sì che il candidato e la coalizione possano governare nei prossimi cinque anni, realizzando un progetto di riforme e di interventi concreti indicati nel programma della coalizione”.

“Per questo – prosegue il comunicato – fanno appello ai loro elettori ed a quanti si riconoscono nei valori del mondo laico e socialista ma anche agli incerti e a quanti non hanno votato al primo turno a scegliere Andrea Zanetti e il suo programma”.

I socialisti si soffermano dunque sulla natura informe e ondivaga del Movimento 5 stelle: “Il risultato conseguito dal PSI con la sua lista e dall’intero centro sinistra l’11 giugno ha indicato Andrea Zanetti come il candidato che dovrà misurarsi al ballottaggio e vincere battendo un movimento dalla chiara connotazione populista, incline a cambiare scelte o idee e, soprattutto, senza una cultura di governo. È proprio quello che i socialisti, per la loro storia e per la loro visione della democrazia e della partecipazione non hanno mai accettato facendo delle lotte per i diritti e per le libertà la loro bandiera che sventola con la fierezza di chi è abituato all’impegno politico e all’assunzione di responsabilità”.

“La scelta, che abbiamo condiviso – scrive di seguito il PSI – di non accettare apparentamenti al ballottaggio è coerente con una visione che non può coesistere con una politica fatta di contrattazioni, ma che deve essere invece indirizzata a rendere ancora più chiaro e diretto il rapporto con i cittadini che è stato messo in atto durante la campagna elettorale e che dovrà continuare in maniera ancora strutturata anche per il futuro.

“La comunità socialista, per la sua cultura e la sua visione della politica, domenica 25 giugno voterà Andrea Zanetti che rappresenta una coalizione riformista nella quale i socialisti vedono accolti e condivisi i loro valori e le loro idee,” conclude il comunicato.

Più informazioni su