LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Coronavirus, ecco il cuore della Gradinata della Carrarese

I tifosi azzurri del settore dello Stadio dei Marmi devolvono tutti i soldi della "Gradinata Mea In Festa 2019"

Più informazioni su

Il cuore dei tifosi di tutt’Italia in questi giorni sta battendo forte. La direzione è verso di chi in prima linea negli ospedali combatte contro il Covid-19.

I tifosi della Carrarese, settore Gradinata, hanno deciso di devolvere l’intero incasso della festa della scorsa estate per l’acquisto di materiale per gli addetti sanitari apuani.

Questo il comunicato apparso su FB.

“In data odierna 17 Marzo i gruppi azzurri della Gradinata hanno deciso di devolvere tutto il fondo cassa della “Gradinata Mea in Festa” avanzato dall’anno scorso, in totale 2750€, con cui sono già stati e saranno ordinati indumenti Dpi per la protezione individuale degli addetti dei reparti ospedalieri coinvolti nell’emergenza Covid-19, e filtri speciali per reparto rianimazione terapia intensiva del Noa che ha in cura tutte le persone contagiate. Altri dispositivi Dpi di protezione individuale saranno devoluti anche alla Pubblica Assistenza di Carrara, che saranno distribuiti a tutti i volontari anch’essi in prima linea nella lotta contro questo maledetto virus. A tal proposito teniamo ad informare la drammatica situazione di quasi totale mancanza di questi indumenti di protezione, e invitiamo chiunque abbia a casa tute impermeabili usa e getta (tipo imbianchino), occhiali di protezione, visiere intere, o, anche se difficile, mascherine di qualsiasi formato (anche tipo chirurgiche) a contattare la Pubblica Assistenza al numero di cellulare 344/1320167 per donare tali indumenti. Molto importanti anche materiale per la pulizia (scottex, spruzzini per nebulizzare da 2 litri meglio, e altro materiale). Quindi invitiamo tutte le persone e anche le tante aziende che hanno possibilità e disponibilità di questo materiale a chiamare il numero (la PA verrà anche a casa per chi non si può muovere).

Chiudiamo con il nostro più grande applauso a tutte le persone che si stanno adoperando per la nostra sicurezza, e a tutti quei lavoratori di ogni settore che continuano a lavorare rischiando del proprio, e ribadiamo gli inviti a seguire tutte le norme , unico modo per contrastare il virus.

FORZA E GRAZIE DI TUTTO!

LA GRADINATA

Più informazioni su